Utente 591XXX
Salve gentili Dottori,
volevo chiedervi un parere sul mio modo di curare i brufoli che mi vengono sulla mia faccia, spiegandomi per favore se ci sono delle cose che non vanno. Dunque, quando ogni tanto mi viene sulla faccia una di quelle piccole bollicine rosse con la punta bianca che sono piene di pus bianco, bollicina che credo venga chiamata anche brufolo, prendo uno spillo, poi lo passo sotto l'acqua calda, poi con la punta dello spillo buco la punta bianca del brufolo, poi con la punta delle unghie spremo il brufolo e faccio uscire fuori il pus bianco, e infine disinfetto il brufolo passandoci un batuffolo di cotone imbevuto di alcol etilico. Dopodichè a distanza di qualche ora si forma una crosticina che va via spontaneamente dopo un po' di giorni. Fine del racconto. Vi ringrazio per le risposte.
Cordiali saluti.
Santo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Egr. utente da Bologna, il maltrattamento delle pustole andrebbe evitato in ogni caso, nonostante le Sue accortenze nel mantenere l'ambiente sterile. Spesso la premitura manuale della pustola, induce una reazione infiammatoria, che rende tali manifestazioni ancora più visibili, antiestetiche e durature. Come avrà già notato, questo metodo non risolve il Suo problema. Nei soggetti con carnagione olivastra o bruna (fototipo III e IV), dopo una premitura si possono avere addirittura degli esiti ipercromici. Con una visita specialistica accurata presso il Suo dermatologo, si potrà risalire alle cause del Suo problema (es. pelle eccessivamente grassa) e programmare il percorso terapeutico più mirato e soprattutto meno invasivo. A volte una semplice crema dermatologica, può essere più pratica, rapida e meno invasiva della premitura con spillo, che generalmente sconsigliamo. Cordiali saluti e in bocca al lupo!