Utente 304XXX
Buongiorno,

vi racconto del mio problema, sin da quando avevo sui dodici anni, a volte, spuntava fuori un dolore al fianco sx che non mi permetteva bene di camminare e che si presentava soprattutto se correvo. Sono passati più di dieci anni, due anni fa ho avuto una pubalgia terribile lunghissima dopo una corsa ed il dolore già prima a volte si presentava invece lungo un lato dell'inguine. Feci ecografia dopo del tempo che non presentò nulla, eppure gli strascichi del dolore sono rimasti a lungo, anche nella palpazone medica non risultò nulla. Adesso ho rifatto ecografia addome completo anche transqualcosa (non transvaginale) e il dottore mi chiedeva cosa ero andata a fare. Insomma negativa.
Da circa un anno si è avuta una evoluzione, cioè il dolore a volte compare anche a destra e in punti un po' spostati sempre dell'addome, più frequentemente comunque il solito a sx sotto la costola, più o meno, se da piccola poi veniva sotto sforzo, adesso arriva persino da coricata e spesso non posso neanche fare due passi, dico due, fuori casa ed è diventato così forte da impedirmi proprio di proseguire.
La digestione va sempre piuttosto bene e non ho problemi al bagno, ho un'alimentazone sana. Gli esami del sangue ad ampio raggo non presentano problemi particolari di possibile attinenza.
Dopo un trauma generale più o meno recente, furono fatte delle TAC per tutto il corpo e anche all'addome, se non mi è stato detto niente evidentemente non risulta niente, ma può anche essere che abbiano valutato solo per i problemi più grossi. Tempo fa per altri motivi feci un'ecografia da cui risultò solo un'ovaia più grossa di un'altra, che la dott. disse non dare problemi in genere.
Considerate le ristrettezze economiche, mi consigliereste di rifare una TAC o di fare direttamente una RMN? Soprattutto, quest'ultima può essere d'aiuto?
Inoltre, come indirizzereste la ricerca, dato che il mio medico di famiglia non mi è di molto aiuto? Considerati gli assenti problemi digestivi e di evacuazione, quali test riterreste efficaci? In adolescenza ho anche fatto abbastanza sport e palestra, adesso da due anni circa mi è proprio impossibile per un dolore che è molto invalidante, ora più ancor di prima.


Un saluto.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<il dolore a volte compare anche a destra e in punti un po' spostati sempre dell'addome, più frequentemente comunque il solito a sx sotto la costola, più o meno, se da piccola poi veniva sotto sforzo, adesso arriva persino da coricata e spesso non posso neanche fare due passi>>,
Un dolore migrante, spontaneo (anche a riposo) fa pensare a problemi di meteorismo (da aerofagia?),
inoltre la negatività dei numerosi accertamenti effettuati depone ancor più per un'origine funzionale del problema.


<<furono fatte delle TAC per tutto il corpo e anche all'addome, se non mi è stato detto niente evidentemente non risulta niente>>
perchè quindi ripropone di rieseguire la TAC?

Le consiglierei piuttosto una visita specialistica gastroenterologica.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
E' proprio lì il punto dottore, non ho problemi di aerofagismo, digestione o al bagno e non ho questi problemi in corrispondenza della digestione, ad esempio. Comunque il dolore molto più frequentemente è al fianco sx ed è di lunghissima data, che avevo 11-12 anni, ma allora era molto raro, adesso è frequentissimo e mi impedisce qualsiasi cosa.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Se da un lato è per me confortante che lei abbia avuto riscontri diagnostici negativi,
dall'altro mi rincresce non potermi esprimere oltre, senza una visita diretta,
alla quale potrà provvedere un gastroenterologo di sua scelta.