Utente 251XXX
Buongiorno, da più di 10 anni assumo il Dalmadorm 15mg per problemi d'insonnia, ultimamente ho chiesto al mio medico se secondo lui era il caso di sostituirlo con qualcosa di meno "pesante" e mi ha prescritto il Minias 1mg. Vorrei sapere se è il caso di cambiare con questo nuovo farmaco oppure non c'è molta differenza e quindi farei meglio a continuare con quello vecchio, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti
28% attività
16% attualità
12% socialità
VITERBO (VT)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente
francamente non vedo l'utilità di passare da una benzodiazepina ad un'altra. Tra l'altro il Minias risulta essere più a rischio di creare dipendenza rispetto al Dalmadorm.
La cosa più razionale sarebbe di ridurre molto gradualmente la dose del Dalmadorm.
Alcuni miei pazienti hanno trovato questo sistema: aprono la capsula,estraggono la polvere, ne tolgono una certa quantità e la reintroducono nella capsula tramite un imbutino di carta o da profumiere. Non è un procedimento molto raffinato ma funziona.
[#2] dopo  
251605

dal 2017
Buongiorno, in effetti me lo sono chiesto anch'io quando, tornato a casa, ho scoperto che anche il Minias è una benzodiazepina, anche se mi pare che le dosi che mi ha dato il medico sono minori (mi ha detto di prenderne da mezza a una pastiglia al giorno). Sospendere il Dalmadorm non è molto facile perchè ho notato che, oltre a non riuscire a dormire o a dormire poco, la fase dell'addormentamento è piuttosto "burrascosa", scatti improvvisi, sbattito di denti incontrollato, sensazione di prendere una porta in faccia, sono alcuni degli effetti poco piacevoli che mi capitano. Magari vedrò di altrenare i due farmaci oppure fare come mi ha consigliato lei e poi dire al mio medico che il Minias non mi fa effetto, la ringrazio per l'attenzione.