Utente 305XXX
Gentilissimi Dottori,
vorrei porvi una domanda in relazione alle possibilità di miglioramento delle attuali tecniche di chirurgia peniena.E' vero si che probabilmente oggi si è di fronte a metodologie e tecniche fino a qualche anno fa non pronosticabili (anche se con risultati insoddisfacenti),ma da più parti,all'interno del vostro mondo,sento dire che ormai quello che si poteva fare e raggiungere è stato fatto.Cosa ne pensate? L'utilizzo di staminali può avere attinenza futura col problema o non c'entra nulla? Grazie,
cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se il pene è normale, l' importante è non fare quella chirurgia. Il link per lei.
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/2755/Pene-piccolo-e-ornitorinchi
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Cavallini, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio gentili Dottori,
però entrambi non avete risposto al quesito postovi;vi chiederei cortesemente di dare un vostro parere professional-personale alle domande fatte.Grazie ancora,
cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Eccole il parere: se il pene è normale quelle tecniche servono, se va bene, a far impazzire una persona soltanto un po ansiosa, ammesso che il pene non ne abbia complicanze drammatiche. Quelle tecniche servono a chi le fa: nessuno le fa con la mutua.
[#5] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la celere risposta.Devo quindi intendere,tra le righe,una risposta affermativa alla domanda che quello che si poteva fare(quasi inutile e tante volte dannoso),sia già stato fatto senza possibilità di ulteriori novità,intendo bene? Grazie,cordilalità.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ha inteso benissimo. Utile psicologo. Non ci crederà ma è cosi