Utente 684XXX
Salve, ho 41 anni e da circa 1 pratico Tennis regolarmente.
Più di due mesi fa ho avvertito dei dolori al polso. Seguito da una terapista ho fatto circa 10 sedute di laser ma senza nessun risultato, quindi ho fatto un RM che ha rilevato: Ben evidente nei piani sagittali si rileva la presenza di una marcata alterazione di segnale caratterizzata da iperintensità in T2 a carico del legamento radiocarpico dorsale, che appare totalmente disinserito a livello distale con residuo fibroso ispessito ed accorciato con aspetto fluttuante nello spazio articolare dorsale, come da lesione completa di natura posttraumatica:concomita disinserzione parziale ma subtotale a carico del legamento intercarpale dorsale, che appare ispessito ed edemattoso, con parziale disinserzione a livello distale. Su consiglio di un ortopedico ho tenuto un tutore per bloccare il polso per un mese.
Non avendo nessun miglioramento ho effettuato una radiografia che ha evidenziato una minima infrazione allo scafoide.Cosa mi cosiglia di fare i legamenti sono da operare operare o basta un po di riposo per rimarginare la infrazione.
Potro riprendere a giocare a Tennis ?.Un'altro ortopedico mi ha consigliato la magnetoterapia per almeno 7 ore al giorno durante la notte. Grazie in anticipo per ogni tipo di consiglio.
Giuseppe da Catania

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Signor Giuseppe,
le sconsiglio l'intervento chirurgico (non vi è indicazione).
La terapia che ha eseguito mi sembra la più adeguata (immobilizzazione con tutore per un mese).
Di scarsa importanza è l'infrazione dello scafoide carpale. La magneto terapia può esser d'aiuto soprattutto per il dolore.
Sicuramente potrà ritornare a giocare a tennis, ma gradatamente.
Si armi di buona pazienza perchè per guarire completamente servono almeno 5 - 6 mesi.
[#2] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Sono daccordo su un trattamento incruento e cauto con immobilizzazione e terapia fisica per 2-3 mesi. In caso di scarsi miglioramenti ripeta però una Radiografia con proiezioni per scafoide e standard. Talvolta una lesione legamentosa può determinare un progressivo squilibrio delle ossa carpali (del polso) e un cambiamento della loro geometria e rapporti. In tal caso per evitare l'artrosi può essere indicato un trattamento chirurgico.
Disponibile per ulteriori chiarimenti, Cordiali Saluti.