Utente 704XXX
salve,
questo farmaco è una pillola? cioè è un anticoncezionale?

a partire da quale giorno va assunto?come una normale pillola dal primo giorno di ciclo?
grazie


[#1] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
ma scherza?????

nn assumerei mai un farmaco senza il consenso del ginecologo!!!!! e poi senza ricetta mica è possibile acquistare il farmaco!!!
[#2] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
gentile dottore le assicuro che non era mia intenzione darle questo parere sul mio conto.forse ho sbagliato nel modo in cui ho posto la domanda :-/ io appartengo a quella classe che lei definisce NORMALE.è ovvio che un forum virutale nn può sostituire la visita concreta.cosi come è ovvio che le cure fai da te non vanno bene.ma dottore le posso assicurare che non è assolutamente il mio caso e di medici che ne fanno di tutti i colori ne ho visti anche io,ha ragione!comunque la mia era una semplice curiosita in quanto ho da poco iniiziato ad assuemere ginoden (ho l'endometriosi e so quanto è importante farsi seguire da mani esperte!!!)che non tollero bene in quanto ho dolori, al telefono il mio ginecologo mi ha consigliato di prendere una visita con l'inizio del ciclo in modo tale da prescrivermi PRIMOLUT-NOR AL POSTO di ginoden.poichè nn mi ha spiegato quando dovrò iniziarla (ma sicuramente me lo dirà durante la visita) avevo pensato di porre questa domanda nel forum. tutto qui.beh se per lei è un problemi perchè pensa che assumo farmaci di mia volontà :-(( ...beh....non importa.
almeno mi può dire ,visto che ginoden mi da dolori, perchè non è possibile sospenderla da subito?

cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
ma scherziamo!!ho gia problemi di mio:l'endometriosi!!! di certo non assumo farmaci come se fossero caramelle col rischio di stare peggio e finire in ospedale per una lavanda gastrica!! (solo moment e buscopan a volontà perchè altrimenti nn so come fare dai dolori!!) di certo non prendo il primo farmaco che mi passa una amica!!!

purtroppo poi è la classe NORMALE a subire le conseguenze di medici e di farmacisti che ne fanno di tutti i colori :-(

ma dottore, a che età va fatta la prima ecografia pelvica??poichè il mio medico di base nonostante io abbia sempre avuto dolori mestruali allucinanti e sono sessualmente attiva,non mi abbia mai fatto fare una ecografia e ora (23anni!!)ho una tuba totalmente chiusa, è possibile ottenere in qualche modo il risarcimetno dei danni? sa, una tuba chiusa, e una endometriosi di IV grado a 23 anni non è entusiasmante visto che i sitnomi c'erano ma non sono stati MAI presi in considerazione.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
grazie dottore per l'interessamento:

a 15 anni avevo sempre dolori ed ero sessualmente attiva.vado dal medico d base e mi dice che era lo scoppio del follicolo.e va beh.mi fido.i dolori nn cessano.vado dal medico di base che mi prescrive la pillola mercilon (non il ginecolog ma il medico di base sulla base di un'analisi del sangue(nn ho fatto nessuna ecografia o visita ginecologica!!). .assumo mercilon per 3 anni(quindi fino a 18 anni).i dolori sembrano attenuarsi.a 18 anni sospendo la pillola.i dolori mestruali non sono + tremendi come prima ma ogni tanto torno dal medico di base in quanto ho dolore alle ovaie (fitte).continua a dirmi che si tratta di scoppio del follicolo!! a 22 anni compaiono perdite marroni al di fuori del ciclo (verso la fine del ciclo mestruale!).vado dal medico di base che mi consiglia di fare un tampone vaginale (al di fuori della visita ginecoligica). risultato: RIFERIBILE A FLOGOSI.mi prescrive betadine.il mese dopo ho un generale indolenzimento pelvico con dolore fino alla gamba dx e fitta all'ovaio dx.torno dal medico di base che secondo lui è una PICCOLA COLICA.i dolori nn cessano.TORNO E FINALMENTE SI DECIDE DI FARMI FARE UNA ECOGRAFIA PELVICA.la sfortuna vuole che l'ecografo nn vede la ciste ednoemtriosica di 5 cm(comè possibile???)!!risutlato: ovaie di dimensioni normali e utero in asse e di dimensioni normali.mi fido (tanto nn ho altra scelta!!!).torno dal medico di base che legge il referto (ma nn guarda la foto dell'ecografia) e quindi nn si accorge che la ciste cè oppure nemmeno lei sa riconoscere una ciste!!!.mi prescrive EVRA in quanto sostiene che le perdite sono dovute ad uno squilibrio ormonale.il giorno dopo sono al pronto soccorso per dolori termendi (altro che piccola colica!!!).al ps mi fanno una ecografia e finalmente vengo a sapere che ho una ciste di 5 cm nell'ovaio dx e vengo anche a sapere mostrando la foto dell'ecografia precedente che la cisti c'era ma nn era stata vista!!!!anzi il ginecologo rimane esterefatto dal fatto che nnè stata vista! dopo 2 giorni finisco in sala oepratoria per rimuovere la ciste torta su se stessa con aderenze pelviche ed endometriosi di III grado.non tutta l'endoemtriosi è stata tolta in quanto non vi era la preparazione per togliere quella del setto retto vaginale.dall'esame istologico risualta:endometriosi con tenaci aderenze dove la tuba dx non presenta passaggio di blu di metilene!tutto questo era possibile evitarlo se solo il mio medico mi avesse detto di fare un controllo in +!!! perchè in ambito medico ci sono queste negligenze??sono tornata dal mio medico di base con le cartelle cliniche e sa cosa mi ha rispsoto??>>>>>io era da motlo che insistevo su una visita ginecologica!!!!va beh dai ..nn t preoccuapare hai sempre la tuba sx!! ora dobbiamo monitoralla motlo bene attraverso l'esame ca125 ed ecografie in modo da controllare costantemente la tuba sx! nn ho parole. io di mia volontaà ho contattato il centro sepcializzato di negrar dove mi seguono con professionaltà (devo fare clisma e cistoscopia a breve!).ormai so che nn cè + nessun modo per dimostrare la negligenza del mio medioc di base in quanto nn ho prove.ho solo l'ecografia con la foto della cisti ben visibile con sotto la descrizione che le ovaio sono regolari.ecco perchè dottore tendo sempre ad informarmi e a leggere molto.ho subito molte negligenze e ho perso la fiducia.capisco che l'endometriosi da sintomi aspecifici,però è anche vero che l'endometriosi è molto frequente nelle ragazze giovani.il medico di base lo doveva tenere presente!
per ora mi fido solo del mio ginecologo.quello che mi ha operata e ha trovato la causa dei miei dolori e problemi che mi hanno accompagnata dall'età di 15 anni!!
graize per l'aiuto.scusi se mi sn dilungata!
[#5] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
è quello che mi chiedo anche io! ma... il medico di base può prescrivere la pillola? nn dovrebbe essere il ginecologo? il mio medico di base mi ha sempre dato la pillola senza nè visita ecografica nè visita del seno. solo sulla base di analisi del sangue. però dottore io contro il medico di base non ho prove cocnrete da mostrare...sincermante nn è facile...si,come dice lei di motivazioni per attaccarlo ce ne sono, ma nn di prove concrete.inoltre mi immagino che un dottore (qualsiasi dottore)sia tutelato e quindi richiedere giustizia per uan persona NORMALE come me non è facile..anzi..prorpio perchè in qualsiasi mestriere gli errori possono capitare, non è facile per me ottenere giustizia nn crede?
inoltre ho anche capito che riguardo l'endometriosi il mio medico di base non sa proprio niente! sostiene che l'enantone è una vera e propria cura.che con l'enantone non avrò + recidive!beh io lo spero,ma purtroppo da quello che ho capito l'enantone non fa miracoli.

e invece per la negligenza dell'ecografo come mi devo muovere? ma comè possibile che uan ciste di 5 cm nn è stata vista??il mio attuale ginecologo me l'ha mostrata.sull'ecografia l'ho vista anche io! bella tonda.e sopra c'era anche una crocetta.quindi per averla vista l'ha vista di sicuro.forse l'ha scambiata per, nn so, un corpo luteo (visto che mi ha chiesto quando avevo avuto il ciclo?)? anche il mio attuale ginecologo è rimaste sbalordito in quanto conosce l'ecografo e nn riusciva a spiegarsi un tale errore!però poi nn ha aggiutno altro forse per rispetto nei confronti del collega.forse.
dottore è veramente molto gentile :-)
[#6] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
grazie mille dottore.
è stato molto gentile :-)
cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 704XXX

Iscritto dal 2005
grazie dottore. molto gentile!!

Ne approfitto per rivolgerle un'altra domanda:

ho letto su un articolo di corriere magazine che le malate di endometrisi possano sviluppare maggiormente il tuomre alle ovaio o al seno.ma questa % di quantè maggiore rispetto alle donne non malate?

il medico di base quindi nn dovrebbe tener presente questa maggior probabibilità facendo fare maggiori controlli? per esempio io nn ho mai fatto una visita del seno :-/


Grazie per la cortese risposta