Utente 685XXX
Cari medici il mio è un problema che mi turba molto e mi mette a disagio. Non sono mai arrivato all'eiaculzione anche dopo numerosi tentativi. Da piccolo sono stato operato al'ernia inguinale sinistra (sopra il testiclo sinistro) e non so se potrebbe esserene una causa di tale problema. Ho fatto visite specialistiche ma mi hanno detto che è tutto a norma e che si tratta probabilmente di un blocco psicologico che però non mi riesco a spiegare. Questo problema mi porta ad un forte disagio e grande preoccupazione e nervosismo. Non riesco a capire la natura di questo blocco e penso che molti problemi siano nati proprio da questa disfunzione presentatesi. Dichiaro di non avere mai sostenuto un rapporto sessuale.Talvolta mi fa male il testicolo sinistro e non so se si tratta di varicocele ma penso che si sarebbe scoperto attraverso i controlli urologici che ho fatto. Come posso risolvere il mio problema? Di che si tratta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Caro Lettore,
mi sento di tranquillizzarla sull'ernioplastica inguinale che non ha relazione con i suoi disturbi.
Riguardo alle domande che ci pone non ci dà informazioni, riferisce di aver fatto controlli. Ci può dire di più? ha fatto controlli androsessuologici approfonditi?

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per l'informazione. Ho fatto 2 visite urologiche che mi hanno diagnosticato come un possibile problema psicologico. Poi una visita dall'andrologo che mi ha ripetuto le precedenti informazioni. ho fatto dei controlli di cui non ricordo bene il nome: una specie di radiografia anale risultata normale, esami del sangue giusta ed un'altra che non ricordo ma che non dava segni strani e che completava questo trio di controlli per verificare lo stato. Non so da dove sia nato questo blocco. Forse questo blocco si è formato nel vedere che le cose non andavano nel verso giusto. Ma prima? Da piccolo cadendo da una scala ho preso una botta neu testicoli e non sono andata dal dottore ma mia mamma mi ha portato a letto. Che si tratti di perdita di testicolo. Ma lo avrebbero notato nelle visite.Non avendo mai avuto una ragazza fissa e non avendo quindi mai provato del petting,ma solo qualche bacio raramente forse può essere questo il problema. Forse con una ragazza mi posso sbloccare. Terapia che mi hanno consigliato i medici. E provo forte disagio nel vedere il mio pene più piccolo rispetto a quello dei miei amici. Si tratta di qualche problema ormonale?
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Un danno importante ai testicoli è evidente già ad una semplice ispezione, quindi sarebbe stato visto nei precedenti controlli.
Non è possibile con il solo consulto online dare una risposta ai suoi quesiti.
Le posso consigliare: a) fare un secondo consulto andrologico se il primo non è stato sufficientemente esauriente;
b) se è stato esauriente consultare uno psicosessuologo.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
appare necessario nel suo caso una integrazione dal punto di vista psicosessuologico. Si rivolga al suo medico di fiducia per avere eventuali nominativi in tal senso.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le informazioni date. E' che la risposta del mio medico era quella di trovarmi la ragazza e stare con lei e vedere che succedeva. Ora sto provando ma il tempo passa. Grazie di tutto. Mi auguro sia un problema risolvibile anche senza tante terapie e complicazioni.
[#6] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Dimenticavo di dire che il problema che mi turba perchè non sono arrivato mai all'eiaculazione neanche nei sogni,dormendo, per quello pensavo fosse un problema fisico. E preciso inoltre che non sono neanche mai arrivato all'orgasmo durante la masturbazione ma solo un pò di eccitazione. Posso dire che una mia eccitazione che mi porta in erezione è quella di essere a stretto contatto con delle ragazze oppure prenderle in braccio od in spalla. Sembra una specie di sforzo. Distinti saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
il dato più interessante per me da considerare nella valutazione del suo problema è l'ultimo citato, cioè la mancanza di un evento eiaculatorio anche a seguito di una polluzione notturna o di una masturbazione. Sono dati che lei ha naturalmente indicato anche a chi ha potuto valutare in diretta la sua situazione? Un ultima informazione che mi sfugge: è stata fatta una ecografia delle vie uro-seminali (Lei parla di una "radiografia anale") ? Se sì, quale era l'esatto esito? Che cosa le ha refertato l'ecografista ?
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Le chiedo se è stata fatta una valutazione ormonale e se si quali esami sono stati testati e quali i risultati.

Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
Ho riferito l'assenza di eiaculazione durante una polluzione notturna ed anche del mancato orgasmo. Non trovando ora la documentazione non so il nome esatto dell'ecografia ma forse è quella che intende lei. L'ecografista mi ha detto che era tutto apposto. Le farò sapere al più presto informazioni e risultati sulla mia documentazione. Ringrazio ancora questo vostro lavoro. Cordiali saluti.
[#10] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
No mi riferisco agli ormoni quali il testosterone, la prolattina, LH FSH e simili.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
oltre ai dosaggi ormonali, un altro dato, più importante in un disturbo eiaculatorio, è la descrizione esatta del referto dell'ecografia da lei fatta.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#12] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
ciao..ho trovato il documento dell'ecografia. Non penso si tratta di cose ormonale ma è una ecografia prostatica transrettale.Scrivono:
Prostata esaminata per via trans-rettale con sonde endocavitarie 1) multiplanare "end fire" multifrequenza 7-5 Mhz/Color-power Doppler 2) biplanare e multifrequenza 7-5 Mhz/Color-power Doppler

Indagine condotta per riferita anorgasmia. EO: testicoli normoconformati, deferenti presenti; tono dello sfintere anale regolare; riflesso bulbo-cavernoso nella norma.
DRE: piccola prostata regolare.

Prostata ad ecostruttura omogenea. Vescicole seminali presenti e simmetriche.
Diametro trasversale di cm 3.13, antero-posteriore di cm 2.00, longitudinale di cm. 2.91.
Volume prostatico di circa cc.10
Si segnala collo vescicale lievemente svasato, ma non sicuramente incompetente.


Ecoo questo è tutto quello riportato nel documento. Mi avevano detto tutto apposto,ma non mi pare sia una cosa riferita agli ormoni. E mi sa che se avessero sospettato mi avrebbero fatto fare qualche esame. Vi chiedo cortesemente tutte le informazioni più possibili a riguardo. Anche eprchè mi sa che il rpoblema cresce col passare del tempo. E non provando orgasmi ed eiaculazione mi assento sempre di più dalla masturbazione.
Grazie e cordiali saluti
[#13] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
l'ecografia transrettale è regolare.
Gli ormoni mi sembra non li abbia fatti.
A prescindere da questo è comunque necessaria una valutazione andrologica per potere dire di più.

Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 685XXX

Iscritto dal 2008
salve a tutti voi medici..ho scoperto,nel provare a masturbarmi, che se massaggio il glande con della mia saliva sento delle strane sensazioni nella parte dietro vicino all'ano? sono sensazioni normali? non lo dovrebbere essere perchè nel fcaso di sesso orale non penso si manifestino ste robe...aspetto una vostra risposta...grazie
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
sono sintomi non precisi ,cioè aspecifici per qualche tipo di patologia particolare. Riconfermiamo quindi la necessità di una valutazione andrologica in diretta.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com