Utente 140XXX
buongiorno.devo fare intervento di colecistectomia fra 10gg e sono terrorizzata x anestesia totale anche se 15 anni fa ne ho già fatte 2.ho paura di svegliarmi durante intervento (cosa successa quando avevo 12 anni per appendicectomia).poi ho il terrore dell'intubazione.....dopo il risveglio ho sempre vomitato a tutte le anestesie subite.vorrei un altro consiglio,assumo pillola x endometriosi da 20anni,e non posso sospenderla,è cmq possibile anestesia oppure ci sono delle controindicazioni?aspetto risposta.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, la scelta di un tipo di anestesia viene fatta a corollario di una visita anestesiologica, cosa che non so se lei ha già fatto. Dovrebbe essere il suo anestesista, dopo averla visitata e valutata a decidere in merito alla pillola, io le posso dire che spesso non l'ho fatta sospendere in interventi come il suo in cui il paziente viene mobilizzato presto.
L'anestesia generale, nel suo caso è la prima e quasi unica scelta per la esecuzione dell'intervento, raramente si scelgono vie alternative e solo se c'è una grave controindicazione clinica ad essa. Parli dei suoi timori con il collega che potrà di persona rassicurarla, tenendo presente che i disturbi come il vomito si controllano bene coi farmaci.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno,ieri ho fatto visita con anestesista e mi ha detto di non sospendere la pillola ma di fare 1 puntura di clexane da 4000 la sera prima di intervento e poi me le faranno in ospedale.mi sono però dimenticata di dire all'anestesista che ho sospeso da circa 3gg omeprazolo da 10mg 1cp al mattino e riopan gel 2volte al dì,terapia datami dal medico di famiglia x problemidi gastrite..ora non so se ci possono essere controindicazioni con anestesia e questi 2 farmaci che ho sospeso senza il parere di nessuno,e che ho assunto x circa 1 mese.vorrei sapere se comunque farlo presente al chirurgo o anestesista il giorno dell'intervento (fra 7giorni)oppure farlo sapere prima.grazie.ho molte ansie x tutto.......
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buon giorno, se lei soffre di gastrite, a maggior ragione visto che ha sospeso la terapia, deve informarne l'anestesista, anche al momento del ricovero. Ciò allo scopo solo di metterlo in condizione di poter valutare se sia il caso di praticarle una terapia di copertura gastrica nel perioperatorio, dato che certi disturbi si possono riacutizzare sotto stress ed in certe circostanze. Inoltre, dato che non mi è chiaro se ha sospeso la terapia di sua iniziativa o meno, potrebbe sentire il suo medico se non sia il caso di riassumerla fino almeno all'intervento.
Stia tranquilla poichè non ci sono altri problemi.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno,la terapia l'ho sospesa di mia iniziativa dopo circa 1 mese di assunzione.x il ricovero,devo andare la mattina stessa dell'intervento alle 7.lo comunicherò quel giorno.posso stare cmq tranquilla se ho assunto x 1 mese riopan e omeprazolo?non ci sono degli effetti avversi x anestesia anche dopo 8gg dalla sospensione?grazie
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in linea generale non è mai bene sospendere (mi chiedo poi perchè) un farmaco senza il parere del medico curante, in più noi non sappiamo perchè erano stati prescritti: se per disturbi più o meno lievi o per una gastropatia più seria diagnosticata con gastroscopia. In ogni modo tutto questo non si ripercuote sulla anestesia, semmai, come le ho già scritto, su di un eventuale possibile riacutizzarsi di disturbi gastrici nel perioperatorio.
Saluti.
[#6] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno,ieri ho fatto gastroscopia prescritta cmq da chirurgo nel pre-operatorio e lìesito è stato il seguente:esofagite in ernia jatale,gastrite erosiva a reflusso biliare e duodenite erosiva.fatti anche prelievi x CP e biopsia duodenale.terapia con pantoprazolo 1cp al dì da 40mg e noremifa sciroppo la sera in attesa di esito biopsie.non so se ancora i chirurghi hanno visto la mia gastro ma sono in ansia e non vorrei che i disturbi che accuso siano dati da gastrit e duodenite inveche che dai calcoli.aspetto risp.grazie
[#7] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buona sera, se l'esame era stato prescritto come studio preoperatorio, il chirurgo lo vedrà sicuramente, in alternativa lo contatti lei per maggior sicurezza.
Comunque se lei ha i calcoli alla colecisti prima o poi vanno tolti certamente perchè sono forieri di complicanze.
Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno,sono tornata oggi da ospedale dopo intervento di colecistectomia.per fortuna tutto bene,fra 7gg tolgo i punti e visita di controllo.devo anche aspettare esame istologico della gastro che evidenziava gastrite e duodenite erosiva.ora mi sto preoccupando che mi possono ritornare i dolori allo stomaco.mi hanno dato terapia 1cp di pantoprazolo da 40mg 1volta al dì x 1 mese.esito cp negativo.grazie