Utente 307XXX
Buona sera,
sono un ragazzo di 27 anni, da qualche giorno avverto bruciore alla minzione e all'eiaculazione e la mia erezione risulta di molto più debole rispetto al solito. ho contattato il medico curante il quale sulla base dei sintomi ha prescritto levofloxacina 500mg 2 volte die per 7gg e degli integratori al mirtillo ma non ha assolutamente valutato il deficit erettile; fortunatamente l'erezione è tale da permettere la penetrazione ma non è nemmeno lontanamente come prima in quanto a rigidità e diventa di difficile mantenimento nonostante raggiunga l'orgasmo (comunque a pene con rigidità inferiore).
è possibile che l'infezione alle vie urinarie porti problematiche all'erezione? c'è possibilità di recupero delle normali funzioni erettili dopo la cura di levofloxacina o occorre approfondire il problema? sono un po' preoccupato perchè non ho mai avuto problemi di erezione fino ad ora.
ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

per prima cosa finisca la terapia per vedere se la sintomatologia infiammatoria possa aver contribuito sul versante psicologico e quindi aver determinato un calo delle sue erezioni, successivamente se il sintomo persistesse contatti lo specialista andrologo che attraverso la visita ed eventuali esami diagnostici le imposterà la corretta terapia.

Un cordiale slauto
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
gent.mo Dott. Maretti
la ringrazio vivamente per la rapidità del consulto.
finirò la cura prescritta sperando di risolvere la problematica.
quindi da quel che ho capito non esiste un nesso medico tra l'infiammazione e l'erezione se non quello psicologico, è corretto?

grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
nel suo caso sembrerebbe di sì.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille! La terrò al corrente di nuovi sviluppi.

cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Dottore,
ho effettuato una visita urologica per confermare la diagnosi del medico curante dopo aver effettuato la terapia antibiotica. l'urologo ha trovato la prostata ancora congestionata ma di normali dimensioni. ha prescritto permixon per 30 giorni e topster per 10 giorni. è normale che l'erezione vada meglio rispetto all'inizio ma sia ancora debole e poco duratura?

ringrazio e saluto
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
come già le ho sottolineato nei precedenti, la sua infiammazione non ha risvolti organici negativi sull'erezione se non dal punto di vista psicologico.

Ancora cordialità