Utente 307XXX
Salve Dottori,

Da un periodo a questa parte, mi capita spesso di percepire i battiti cardiaci molto forti, potenti (non veloci, la frequenza sembrerebbe entro i valori normali compresi tra 60 a 80) tanto da sentire muovere anche leggermente il corpo in particolare quando sono o disteso sul letto o seduto sul divano. Inoltre se appoggio la mano sulla pancia sento anche li i battiti. La cosa mi preoccupa parecchio, non mi fa stare tranquillo e mi mette tantissima ansia perchè penso che sia qualcosa di grave!
Inoltre mi capita spesso, al mattino appena sveglio, di avere il braccio e la mano sinistra come addormentati, intorpiditi, ma la cosa passa nel giro di alcuni secondi non appena muovo braccio e mano.

Cosa potrebbe essere? È grave?
Grazie.

(Conduco una vita sedentaria e sono un soggetto un po' ansioso.
Non sono iperteso
Non sono sovrappeso
Non bevo alcolici e evito le bevande gassate
No diabete
Non ho problemi di colesterolo
Non ho problemi relativi alla tiroide
Cerco di condurre una dieta leggera e semplice evitando carni rosse e cibi grassi.
Bevo 3 o 4 caffè al giorno.)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Riduca il caffè..... i disturbi al braccio che riporta non sono compatibili con un'origine cardiaca. Forse si tratta di parestesie per posizioni scorrette durante il sonno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta Dottore. Ridurrò il numero di caffè.
Ma per quanto riguarda questi battiti forti posso stare tranquillo?
Ho letto in giro su internet tante cose che mettono agitazione, confusione e ansia.

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Legga meno di medicina e si tranquillizzi pure...
Saluti
[#4] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora per la sua cortese risposta Dottore, Le vorrei porre solo un'ultima domanda dato che Lei è specializzato in Aritmologia, c'è la possibilitá latente che questi sintomi siano corrispettivi di una Fibrilazione Atriale? Non vorrei sottovalutare un qualcosa di grave che magari non so di avere.

Grazie ancora per la sua cortese attenzione.