Utente 307XXX
Nel 1995 rilevai a lato del testicolo destro un inspessimento della parete di forma allungta ed un lieve fastidio. Mi recai da un urologo per una visita il quale mi fece fare un'ecografia dalla quale risultò una cisti sulla testa dell'epididimo di 6mm.
Da allora a distanze regolari di circa 2 anni ho fatto delle ecografie di controllo per tenere sotto controllo la situazione. La situazione da allora è evoluta nel senso che la cisti, 3 anni fa era di 13mm di diametro, ho una dilatazione dell'arteria testicolare di 3mm ed una piccola ernia inguinale, apprezzabile attaverso ecodoppler. Durante l'ultima ecografia, ma anche nelle precedenti, chiesi espressamente di valutare anche l'inspessimento della parete testicolare, circa 15mm per 7mm, ma attraveso l'ecografia non risultava assolutamente nulla, neppure con l'ecodoppler, i didimi regolari nella forma e nelle dimensioni. Fra qualche giorno mi recherò nuovamente dall'urologo per effettuare un controllo ecografico e una visita ed attualmente sono parecchio in ansia. Mi chiedo se è possibile che l'ecografia dei didimi risulti regolare quando magari ci sono dei problemi. E' possibile che l'ecografo non rilevi nulla di questo indurimento?

Un grosso grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente da questa sede è difficile dirlo perchè bisognrebbe vedere l'ecografia nonchè la fare una visita diretta, è cmq possibile che quell' ispessimento era di tipo infiammatorio e pertanto risolto nel tempo
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Devo dire che l'inspessimento è rimasto preticamente invariato negli anni (ormai 18). Nelle ultime 3 ecografie si vede bene che il didimo ha forma regolare e l'interno è tutto do colore grigio omogeneo. Io pratico a livello amatoriale il ciclismo, direi da sempre. E' dunque possibile che uno stato infiammatorio passato generi un inspessimento percettibile con un dito e costante nel tempo, una sorta di callo! e non rilevato con l'eco?
Devo dire che nel corso dell'ultima ecografia alle mie insistenti richieste il medico si infastidì un po' e mi disse che non c'era nulla e non c'era vascolarizzazione alcuna in quella zona.

Grazie