Utente 307XXX
Sono un ragazzo di 20 anni; da premettere che sono un tipo ansioso,molto ansioso che al minimo dolore pensa al peggio.
Nel 2008 ho avuto il mio primo attacco di panico dovuto ad un pensiero fisso di avere problemi al cuore;dopo essere andato al pronto soccorso e dopo la diagnosi mi tranquillizzai ed andai avanti ma 4 mesi dopo dovetti fare una visita da un cardiologo poiché mi era tornato il pensiero di avere problemi.
Tutto tornò come prima fino ad un mese fa quando di colpo ebbi un altro attacco di panico (tachicardia,sudorazione in generale,formicolio) ed allora decisi di farmi portare nuovamente al pronto soccorso dove dopo l elettrocardiogramma mi diedero
La diagnosi di un nuovo attacco di panico; da premettere che una settimana prima avevo fatto delle analisi del sangue dove l unico valore leggermente alto era legato alla tiroide.
Nonostante tutto da venerdì ho avuto un altro attacco di panico e da quel giorno vivo in ansia ; dificolta a mangiare in tranquillitá,peso sul petto e dietro la schiena con respiro affanoso,sento alle volte delle punzecchiature sul petto e al braccio sinistro e quindi entro in paranoia..ho bisogno di essere rassicurato ..grazie in anticipo se leggerete il mio testo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Pou che rassicurato lei va curato.
Con idonea terapia farmacologica i suoi attacchi di panico spariranno.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la ringrazio per la risposta;ho inoltre in questi giorni bruciore di stomaco tipo gastrite;mi scuso se possible sembrare ridicolo ma purtroppo non ci posso fare niente.
Domani per essere rassicurato ho prenotato
Una visita dal cardiologo vannucci ,sarà il mio terzo ecocardiogramma dovuto a questi miei pensieri che non vanno via..grazie comunque per la
Risposta.
Ps:Lei quindi dice che sia ansia e che quindi non c'entra niente la tiroide? Grazie buonasera
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ecocardiografie NON le curano gli attacchi di panico.
Lei deve curare quelli e non il cuore.
Arrivederci
[#4] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Concordo col dottor Cecchini e aggiungo che lo specialista di riferimento nel suo caso è lo psichiatra.
Ci sono terapie efficaci per il suo disturbo, come immagino le abbiano già detto di persona al Pronto Soccorso e come le dirà il cardiologo che ha prenotato.
Cercando rassicurazioni non solo perde tempo, ma rende cronica la sua patologia, che è psichiatrica e non cardiologica.
[#5] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio entrambi per le risposte;ieri come avevate già avevate preannunciato voi la visita è andata ok nel senso che sono apposto a livello cardiologico ma si tratta di ansia e attacchi di panico.
Provvederò a guarire da questa situazione attraverso apposite cure.
Grazie.