Utente 697XXX
Salve, ho 25 anni, diabetico e insulin dipendente, non ho mai fatto vaccino antitetanica nella vita mita. Circa 24 ore fa, in un giardino mi sono ferito al piede con un pezzo di legno appuntino che mi ha perforato la scarpa ed è penetrato nella pelle provocandomi una ferita abbastanza evidente. Ho estratto il legno e ho medicato subito con acqua ossigenata e fasciato con una garza. A distanza di alcune ore il piede ha iniziato a gonfiarsi in maniera evidente, e dopo un giorno, spaventato mi sono recato al pronto soccorso dove mi è stata iniettata una puntura di immunoglobuline Gamma-tet per prevenire il tetano. Ora sono preoccupato perchè sono sempre stato diffidente verso vaccini o questi anticorpi iniettati. Quali sono i rischi che ora posso correre? I medici che mi hanno fatto firmare il foglio di consenso mi hanno parlato di rischi "teorici" di malattie infettive, non escludendo la pericolosità del farmaco. Devo precuppuparmi? A cosa potrei incorrere ora? E ultima cosa ma che più terrei a sapere, l'iniezione di immunoglobuline mi previene completamente dal pericolo corso nella giornata di ieri, o sarà necessario fare ora anche il vaccino antitetano per essere del tutto coperto?

Grazie anticipatamente per la risposta,
Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La somministrazione di immunoglobuline la proteggerà dal tetano all'incirca per i prossimi trenta giorni.
Le conviene controllare presso la asl ( ufficio di igiene ) le vaccinazioni effettuate ed eventualmente fare il richiamo.
Mi sembra difficile che Lei non sia mai stato vaccinato contro il tetano nella sua vita.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 697XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore, no le posso assicurare che non sono mai stato vaccinato per il tetano, credo sia l'unico vaccino a me mancante. Lei quindi mi consiglia di farlo allo scadere del mese dell'iniezione o il prima possibile? Mi hanno spiegato che facendolo subito renderei ancora piu difficile il lavoro di emmunoglobuline in caso di infezione in corso perchè si tratta comunque di virus attenuato il vaccino, è così??

Grazie ancora,
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Poteva fare la vaccinazione il giorno stesso che ha fatto le immunoglobuline, purché in una sede diversa. Probabilmente al pronto soccorso non avevano il vaccino.

Il vaccino contro il tetano non è un virus attenuato bensì anatossina tetanica, cioè tossina del tetano inattivata con formolo, con l'aggiunta di sostanze adiuvanti, che servono a migliorare l'efficacia del vaccino.

Può andare direttamente presso l'Igiene Pubblica ed iniziare la vaccinazione anche da subito.

Noto che se anche gli operatori sanitari studiassero le cose ,prima di aprire bocca e sputare sentenze, le cose funzionerebbero lievemente meglio.

Cordiali Saluti.