Utente 307XXX
gentili dottori vi chiedo di aiutarmi. ho 30 anni e non ho mai sofferto di disfunzione erettile. ho cominciato a svilauppare un live stempiatura e una moderata perdita di capelli sul vertex. vado dal tricologo. mi suggerisce di assumere finasteride. dopo una breve ricerca in internet decido di non prenderla. mi rivolgo ad un altro tricologo, uno dei maggiori specialisti in italia.
mi dice che l' alopecia androgenetica è blanda e che possiamo curarla con:
-serenoa a bassa titolazione
- minoxidil 5%
-antiandrogeni topici
dopo mi regolo da un andrologo del san raffaele a milano ma sa solo dirmi che serenoa non causa problemi di libido. per quanto riguarda minoxidil e antiandrogeni sostiene che ero il primo a chiedere e che avrebbe potuto portare problemi ma di chiedere al dermatologo perché sono lroba ad avere statistixhe sui farmaci che prescrivono. il dermatologo mi dice che è solo una lozione topica e che non ci sono assolutamente problemi sessuali.
risultato: un mese e mezzo di cura e:
da qualche giorno:
erezioni mattutine scomparse
calo del desiderio con la mia ragazza in generale
non riesco ad avere una erezione con la mia ragazza (mai sofferto del problema in un anno e mezzo)
ieri provò a masturbarmi e riesco a raggiungere l' orgasmo per la forte stimolazione ma, con un' erezione molto debole, quasi a mezza' asta.
ho chiamato il dermatologo e dice che mi sono fatto suggestionare e di provare a sospendere serenoa. ma io credo che il problema sia più negli antiandrogeni topici.
voglio manrenere i capelli ma non a questo prezzo. cosa posso fare. mi consigliate si sospendere serenoa o gli antiandrogeni?
grazie mille in anticipo.
cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

prima di tutto servirebbe sapere quali sono gli antiandrogeni topici usati e quali sono le concentrazioni utilizzate e la posologia prescrittagli, inoltre servirebbe avere una vaga idea dei suoi dosaggi ormonali per valutare se effettivamente sia stato alterato il loro livello e per questo le consiglio di eseguire i dosaggi del testosterone totale, dell'estradiolo e della prolattina e dell'LH.

Un cordiale slauto
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
grazie dottore dunque.. questa è la lozione:
minoxidil 5%
progesterone 1%
triamcinolone acetonide milligrammi 10
idrocortisone butirrato 0,05%
17 alfa estradiolo 0,025%
transcutol 5%
1-2 ml la sera
il dermatologo dice che è una lozione blanda e mi aveva assicurato che non comporta alcun tipo di controindicazione.
dice che per capire dov' è il problema (cosa crea la disfunzione, ammesso che non sia suggestione), si debba andare per tentativi e suggerisce di togliere prima serenoa (che prendo con integratore tricoreal plus a bassa titolazione).
non so... è vero che non sono io il medico, ma non credete avrebbe piu senso interrompere se mai gli antiandrogeni?
ritenete che sia possibile che sia suggestione? perché dovrebbe subentrare adesso e non a nizio cura? io francamente lo escludo per questi motivi:
- no erezioni mattutine dove non so quanto possa c' entrare la psiche
- no erezioni quando sono vicino a lungo alla mia ragazza. mai successo.
- defaiance per due volte consecutive
- anche una volta iniziato il rapporto ammosciamento: mai successo
- no erezione completa con masturbazione : mai successo
(neanche nel momento dell' orgasmo dovuto a forte stimolazione avevo un' erezione piena)
cosa mi suggerite di fare?
io oggi ho sospeso la cura tricologica per il momento ma vorrei capire cosa mi ha fatto male o se sono state tutte le componenti
grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le ho già suggerito nella prima missiva di fare i dosaggi ormonali e poi quando avrà i risultati ci risentiremo.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
una domanda dottore:
presumo che i dosaggi ormonali servano a stabilire se il problema è reale o mi sono autosuggestionato giusto? a questo punto, essendo che presumo ci vorrà un po' per avere i risultati di questi esami, devo continuare la cura nel frattempo? mi spiego. secomdo me eabbbastanza evidente il nesso causa effetto. se tolgo la cura, ed è effettivamente questa a creare il problema, non rischio che una volta fatti gli esami i valori siano tornati a posto da soli senza quindi poter fare una valutazione se il problema è stato provocato da serenoa, minoxidil o antiandrogeni?
spero di essere riuscito a spiegarmi in maniera chiara. cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se la sospesa oggi può tranquillamente fare gli esami in questi giorni e poi mantenere la sospensione o meno non ha importanza.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
quindi i valori dovrebbero rimanere bassi così a lungo secondo la sua esperienza? ossia la disfunzione erettile dovrebbe metterci un po' a sparire è corretto?
di nuovo cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
servono i dosaggi ormonali e poi si valuterà, il resto sono fantasie.

Ancora cordialità