Utente 552XXX
Buongiorno,
Ho 33 anni, faccio un lavoro sedentario ma pratico parecchio sport. riporto di seguito quelli che sono i sintomi che manifesto ormai da tempo per avere un consiglio su uno specialista che mi possa seguire con professionalità in zona trieste:
non riesco a mantenere l'erezione se non con l'ausilio di farmaci come cialis, viagra o levitra. senza farmaci, riesco a mantenere l'erezione solo stando steso, appena mi alzo, dopo pochi secondi, il pene si affloscia. il glande non è mai completamente turgido ed ha pochissima sensibilità.
prima di avere questi disturbi, ho sempre avuto il pene "unto" durante l'erezione da piccole fuoriuscite che ora non ho più.
Dopo l'eiaculazione non riesco ad urinare se non spingendo con gli addominali.
Spesso quando devo andare di corpo, ho un dolore lungo la parte bassa dell'intestino e in corrispondenza della vescica, dolore che cessa una volta evacuato. Sento una sensazione di pesantezza nell'intestino, e lo sento gonfio.
La sera ho spesso prurito all'ano, prurito molto intenso che si placa solo dopo aver evacuato (anche in quantità minime).
Non sento il "brivido" della minzione, anzi, se trattengo per qualche minuto dal primo stimolo diventa doloroso.

Il quadro è complesso e soprattutto coinvolge sia l'apparato intestinale che quello uro/genitale. e data la settorialità degli specialisti, è difficile trovare qualcuno che cerchi di guarirmi invece di curare i singoli sintomi.

Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dal suo racconto sembrerebbe trattarsi di una infiammazione/infezione prostatica che potrebbe aver interessato anche la zona perineale che solo una visita diretta sarebbe in grado di confermare tale ipotesi diagnostica, inoltre esiste anche una DE che deve essere valutata attraverso esami specifici che sempre lo specialista dovrà identificare durante la visita.

Un cordiale saluto