Utente 307XXX
Alcune settimane fa ho avuto attacchi di tosse forte e insistente, e durante la giornata, ma più frequentemente durante la notte mi faceva alzare dal letto portandomi in bagno poichè mi venivano i conati di vomito poi dopo qualche giorno si sono aggiunti dei dolori alle tonsille, che ormai sono passati, passata la tosse dopo trattamenti con aerosol con clenil fluibron e acqua e prendendo 20 goccie al giorno Levotuss, almeno apparentemente.Alcuno giorni dopo durante la giornata avevo dei colpi di tosse molto forti tali da provocare i conati di vomito, ma solo poche volte durante l'arco della giornata.
Cosi ho deciso di andare dal mio medico di famiglia che mi ha visitato le spalle e mi ha detto che non avevo problemi ai bronchi e pensando che la causa fosse un allergia mi ha prescritto una pillola di antistaminico AERIUS 5 MG una volta al giorno che non credo abbia fatto molto effetto almeno pensavo potesse aiutarmi di più, aggiungo che un momento della giornata in cui si verifica un forte attacco di tosse è la mattina subito dopo che finisco di bere uno yogurt per colazione, quasi sempre.
Adesso sembra che la tosse si sia aggravata e in più ho delle secrezioni nasali e a volte starnutisco, ma non è muco è molto meno densa e trasparente come fosse "acqua" cosa può essere? E' un allergia che si è sviluppata adesso? In passato ho avuto problemi a livello cutaneo, con arrossamenti dovuti alla polvere, ma mai tosse, attendo vostre risposte, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
l'ipotesi di una forma allergica è teoricamente possibile, ma per ovvie ragioni sarebbe necessaria una valutazione diretta con approfondimento anamnestico, esame fisico, test cutanei, spirometria e quant'altro.
Ne riparli con il Suo medico curante, che eventualmente prescriverà la valutazione specialistica.
Saluti,