Utente 209XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 22 anni, circa 3 mesi fa ho avuto un episodio di forte dolore al petto e formicolio e dolore al braccio sinistro. Spaventata mi sono recata in seguito da un cardiologo, che tramite elettrocardiogramma e ecografia non ha constatato nessun problema al cuore. In seguito i dolori sono poi passati, ma da due settimane si sono ripresentati, molto più forti della volta scorsa, sento tutto il torace indolenzito, come se fosse costantemente oppresso, e dolori che si irradiano dall'ascella sinistra fino alle punta delle dita della mano sinistra, con braccio indolenzito. Premetto che sono un soggetto molto impressionabile e tendente all'ipocondria, non riesco a togliermi dalla testa che il problema sia il cuore e vivo nella paura che al cardiologo possa essere sfuggito qualcosa. Vorrei una vostra opinione al riguardo, visto che non mi era mai capitato di soffrire di dolori così intensi al torace. Grazie mille in anticipo per la vostra pazienza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sembra proprio che i suoi disturbi non abbiano una correlazione con il cuore, soprattutto vista la sua giovane età.....comunque se proprio vuole stare tranquilla può completare le indagini con un test da sforzo...
saluti