Utente 307XXX
All'età di 25 anni, a seguito di una cura intensiva con penicilline per una infezione alle tonsille, sono risultata improvvisamente allergica alle penicilline. Un test condotto presso l'ospedale di Udine evidenziava che, fra tutti gli antibiotici testati, non mostravo reazioni allergiche all'ampicillina.
Nei trentanove anni successivi ho avuto per tre volte contatti più o meno accidentali con penicilline e sempre ho dovuto rivolgermi di urgenza al pronto soccorso più vicino per la comparsa di chiazze sulle mani, prurito e difficoltà a respirare con senso di gonfiore in gola. L'ultimo caso però è di 15 anni fa.
Nei rari casi in cui ho avuto bisogno di antibiotici, sempre per polmoniti, ho assunto, per consiglio del medico, il Bactrim senza reazioni allergiche importanti.
Per motivi di lavoro ho spesso cambiato residenza e quindi anche medico. Ogni volta dovevo ripetere la storia di questa allergia. Sono sempre stata dissuasa di ripetere i test per verificare lo stato della allergia.
In caso di bisogno posso confidare sui risultati di quel lontano test di quasi quaranta anni fa e assumere senza preoccuparmi l'ampicillina?

Grazie per la risposta.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
una storia clinica suggestiva per allergia ai betalattamici costituisce una controindicazione assoluta alla somministrazione di quei farmaci a causa del rischio concreto di sviluppare (come ha già sperimentato) reazioni avverse (in teoria anche molto gravi).
Nel Suo caso specifico anche l'ampicillina deve essere evitata perché non abbiamo dati riguardanti le modalità di esecuzione dei test (e per questo genere di cose 40 anni sono davvero tanti!) né maggiori dettagli anamnestici.
In assenza di storia di reazioni ad altre famiglie di antibiotici, così come ha tollerato il cotrimossazolo, Le sarà consentito assumere anche molti altri farmaci.
In linea teorica potrebbe anche sottoporsi nuovamente a test specifici, ma se ne deve valutare bene l'effettiva opportunità.
Saluti,