Utente 307XXX
Salve,

vi espongo il problema, sono un ragazzo di 37 anni, sposato con un bimbo, da un pò di tempo noto che saltuariamente (giorni di più e giorni di meno)avverto dei fastidi ai testicoli ma non è come un dolore solo fastidio è solo se si fa pressione, da piccolo lo stesso fastidio lo notavo se la pressione era molto forte adesso e come se siano più sensibili.
Effettuo regolarmente il controllo personale per vedere se ci sono cambiamenti o bozzi tramite autopalpazione ed è tutto regolare, volevo chiedere se è necessario andare da qualche urologo per far controllare o è normale che con l'avanzare dell'età aumenti la sensibilità??

Grazie in anticipo

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problemi di natura andrologica ed urologica le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.