Utente 183XXX
Gentili Dottori,
ho 60anni e lunedi mattina mi sono svegliato con un fastidio al lato del collo
ed ho riscontrato la presenza di un gonfiore esteso sotto l'orecchio sinistro che inizia subito dietro il lobo e continua sotto'angolo della mandibola.
Mi sono subito preoccupato nei giorni successivi il gonfiore è calato riducendosi alle dimensioni di un'oliva ;
il fastidio però continuava quando giravo la testa verso destra e quando mastico
Sono andato nella giornata di Mercoledi dal medico di base
il quale ha escluso che potesse trattarsi di parotite ed ha ipotizzato un problema ai denti notando le mie gengive molto infiammate e mi ha prescritto
agumentin x il resto della settimana + colluttorio.
Venerdi il gonfiore sottto l'orecchio sembra essersi ancora più ridotto
ma inizio ad avere fastidio anche a lato della mandibola cioè tratto parallelo al lobo dell'orecchio sx e la zona mi sembra un po gonfia.
Vorrei sapere sapere se i sintomi che ho descritto sono in linea con un problema ai denti oppure devo aspettarmi un'infezione alla parotide?
Inoltre Agumentin mi crea problemi di diarrea in appena 2giorni (lo prendo 2volte al giorno) mi ha sciolto la pancia
essendo nel weekend dovrò aspettare lunedi x contattare il medico e il dentista e sono molto preoccupato, non ho idea se continuare a prendere l'antibiotico o no.
Aggiungo che non ho febbre e non ho forte mal di denti ho solo qualche fastidio sulle gengive.
Grazie in anticipo x le risposte
[#2] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività +44
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Non abbiamo motivo x andare in contrasto con quanto affermato dal suo curante che l'ha visitata. Il problema potrebbe essere anche muscolare od articolare a livello dell'articolazione temporomandibolare
Una visita odontoiatrica e gnatologica é sicuramente consigliabile
L'augmentin puo dare questi disturbi ma non possiamo per regolamento prescrivere o consigliare farmaci
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
aggiungo a quanto detto dal collega che non è buona norma interrompere la terapia specie antibiotica: consulti il suo curante per una alternativa, poichè il gonfiore può essere l'espressione di una infezione in atto e andrebbe tenuto bene presente.
Cordiale saluti