Utente 307XXX
Gentile dottore,
ringrazio in anticipo per la qualificata risposta, complimenti per l’efficiente sito; vorrei esporre il mio caso.
Da quasi 5 anni non ho rapporti completi con mia moglie, per problemi della sua salute e per altre situazioni di famiglia. Sporadici approcci fallimentari nonostante il ricorso consigliato da un medico Andrologo di prendere 1/2 Cialias 20 per una disfunzione erettile in accertamento (verosimilmente psicogena) ed eiaculazione precoce.
Il tempo passa lo stress cresce così credo anche i problemi, ma l’attenzione è per altre priorità di famiglia e forse trascurando la nostra sfera di intimità. Attualmente in una apparente situazione di meno stress, la voglia di una nuova luce e respiro, anche sessuale e di amore, si riflette di più anche perché l’età avanza.
La voglia di consultare un dottore andrologo, esponendo problemi di minzione e quelle rare volte di erezione spontanea e di eiaculazione poca e dolorante. In una visita veloce solo verbale mi ha consigliato, visto la familiarità di IPB, di fare un eco addome, con il seguente risultato:
“Reni in sede di regolari volumetria e spessore cortico-midollare. Tracce di renella bilateralmente. Vescica ben distesa a pareti nella norma. Prostata ipoecogena di 3,31 cm di diametro traverso con spots microcalcifici nel contesto. La vescica si svuota con residuo post-minzione discreto.”
Gli attuali analisi del sangue sono:
glucosio 109 (in un range di 60-110); creatinina 0,96; colesterolo totale 166; colesterolo tot/hdl 3,3; coletsterolo hdl 50; ast/got 15; alt/gpt 15; alp 59; ggt 44; testosterone 4,80 (in un rage di 1,75-7,81); PSA 1,00 (in un range di 0,00-4,00); proteine totali 6,7; esame urine: eritrociti 14 (0-15); leucociti 6 (0-15); cellule epiteliali 3 (0-20); batteri 19 (0-500); zero o assenti altro.
Scusate se sono stato lungo. Vi chiedo cosa devo fare??? Il medico curante mi ha detto che posso aspettare la visita prenotata all’andrologo dell’ASL per l’inizio di agosto, oppure devo provvedere per un consulto chiaro ed urgente???!!!
Non prendo farmaci di nessun genere.
In attesa ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la prostata va controllata e curata con regolarità ma,nel Suo caso,non mi sembra che dia particolari problemi,almeno non con carattere di urgenza.Per quanto attiene alla disfunzione erettile,credo che sia ineludibile la perizia di un andrologo dedicato che non credo abbia incontrato nemmeno verbalmente e/o epistolarmente...Mi domando,infatti,come mai non abbia eseguito un ecodoppler penieno arterioso dinamico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la rapida risposta,
preciso che, la prima visita androloga risale a molto tempo fa, lamentando disfunzione erettile e eiaculazione precoce. Il dottore ha analizzando la prostata e riferendo: "reperti renali in ordine, vescica apparentemente in ordine; prostata con multiple minute calcificazioni intraghiandolare; obiettività urologa in ordine. Prostata come castagna, bilolata perenchimatosa" e si facevano le seguenti conclusione come già precedentemente segnalato: "disfunzione erettile in accertamento (verosimilmente psicogena) e prescrivendomi Cialis 20 1/2 cp al bisogno 1/2 ora prima del rapporto. Molto recentemente il dottore mi conferma Cialis 5 al bisogno e Xatnal 10 1cp/di x 8-12 mesi in caso di peggioramento dei disturbi urinari.
Posso stare tranquillo? Che cosa significa "Prostata ipoecogena"?
La troppa astienza pregiudica qualcosa? e cosa fare?
Ancora grazie e distinti saluti.
In questo periodo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi allontanerei dal considerare unicamente il quadro prostatico,già tutelato terapeuticamente,e, viceversa,approfondirei gli aspetti diagnostici legati al comparto vascolare.Esegua un ecocolordoppler penieno dinamico.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi sembra che ci si trovi di fronte ad una situazione "complessa" un paziente a 56 anni potrebbe avere, emolto probailmente ha problematiche vascolari mentre le problematiche psiologiche mi sembrano meno probailili.
la prescrizione del cialis, vasodilatatore, senza alcuna dignosi certa mi sembra un po' superficiale.
senza aspettare i tempi "bibblici" delle visite del SSN, spenderei 100-150 euro per fare una visita privata in pochi giorni o settimane-
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, il Vostro sito non solo è efficiente ma anche efficace!.