Utente 307XXX
Mi sono recata da un medico estetico per sottopormi al trattamento lipodissolve per eliminare l'adiposità localizzata sui fianchi. Durante il colloquio iniziale ho fatto pressione per avere informazioni sulla sostanza iniettata(fosfatidilcolina) e sul l'eventuale possibilità di avere il flacone o perlomeno un foglio scritto che ne attestasse la composizione e la provenienza. Il dottore mi ha liquidato ben presto in modo equivoco dicendo : " È semplicemente lecitina di soia,il flacone non si può dare perché è di vetro,magari le scrivo qualcosa. Viene dalla Germania". Successivamente prende visione del problema e subito si ritrae dicendo che sul mio fianco non c'é tanto adiposità quanto muscolo che dal gluteo si allunga fino al fianco creando quella fastidiosa sporgenza. Mi dice che il trattamento non è adatto per me,non avendo grasso da eliminare,e mi consiglia la liposcultura che,a suo dire,ha la possibilità di togliere il grasso sotto il muscolo (?) utilizzando un ago che riconosce i vari tipi di tessuto e permette un'iniezione mirata evitando l'infiammazione del muscolo. Io sono rimasta un po' interdetta perché la sua reazione alle mie richieste è stata sospetta e le motivazioni addotte successivamente un po' ambigue. Vorrei sapere gentilmente se i miei sospetti sono infondati. Grazie mille. Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, non è ben chiara la sua domanda. Quali sospetti?

[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Il sospetto che ci fosse qualcosa di strano. Lei trova tutto nella norma nel mio racconto?
[#3] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
francamente è difficile dirlo (almeno dal punto di vista medico).
L'unica cosa che mi viene in mente e che l'utilizzo di questo farmaco (in alcune sue formulazioni) è "off-label".
Per maggiori chiarimenti consulti:

http://www.medicitalia.it/serafinopietromarcolongo/news/2564/Fosfatidilcolina-e-liporiduzione-non-chirurgica-normativa-per-l-utilizzo

ma è più una questione "burocratica" che medica

cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
>>Il dottore mi ha liquidato ben presto in modo equivoco dicendo : " È semplicemente lecitina di soia,il flacone non si può dare perché è di vetro,magari le scrivo qualcosa. Viene dalla Germania". <<

Gent. utente,

per quanto riguarda eventuali "dubbi" sulla normativa vigente che regolamenta l'utilizzo di Fosfatidilcolina per il trattamento delle adiposità localizzate troverà nell'articolo allegato dal dott. Graziano tutti i chiarimenti necessari.

Di seguito, invece, Le allego un articolo informativo sulla metodica standardizzata e praticata ormai da diversi anni

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/1516-liporiduzione-chirurgica.html


Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
In realtà volevo solo sapere se qualcosa nel racconto non coincidesse con la realtà. Ad esempio,se realmente la somministrazione di questa sostanza preveda o meno il rilascio del flacone nel quale é contenuta
[#6] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La "sostanza" deve essere utilizzata in ambulatorio ed il contenitore in vetro ("flacone") smaltito come rifiuto speciale...come avviene per qualsiasi trattamento ambulatoriale!