Utente 264XXX
Buongiorno,
mi scuso in anticipo se la richiesta è imprecisa, ma non sono un medico..

Soffro da parecchio tempo di scarso desiderio sessuale e difficoltà di erezione (+ ejaculazione precoce ma questa è quasi sicuramente di origine psicologica e posso gestirla). Anche di mattina appena sveglio non ho un'erezione soddisfacente, quando c'è. Da poco mi sto frequentando con una donna e ho difficoltà a concludere l'atto sessuale con la penetrazione, sono inibito. Ne abbiamo parlato, lei è paziente e disponibile ad aiutarmi e aspettare, ci vogliamo bene. La cosa non è assolutamente piacevole ma per ora si tampona con masturbazione e lingua... però voglio risolvere.

Al più presto mi rivolgerò al medico di base per parlargli della cosa e richiedere le analisi del sangue per controllare alcuni valori. Vi scrivo perché le (poche) volte che mi sono rivolto al medico ho notato superficialità e tendenza a minimizzare... se fosse per lui io non avrei mai fatto un esame per l'HIV perché non "ce n'è bisogno".... ????? Quindi ho paura che non mi faccia fare un esame completo.

Vorrei farmi prescrivere un controllo per:
LH
FSH
HCG
SHBG
Albumina
Testosterone
Prolattina

Secondo voi è sufficiente per avere una buona panoramica sulla situazione o è il caso di controllare altro? Vorrei fare analisi il più complete possibile ed in base ai risultati rivolgermi eventualmente a uno specialista.

Grazie!

PS
Sono anche seguito da uno psicologo a cui ho parlato anche di questo, ma sinceramente non ho capito se il problema è di natura psicologica o meno. Per questo vorrei fare le analisi del sangue.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il disagio sessuale caratterizzato da disturbi della eiaculazione,erezione e libido,ha sempre delle evidenti implicazioni psicologiche che ne alimentano la portata.Non si tratta di definire la disfunzione erettile come psicogena o funzionale/organica,bensì di porre una diagnosi oggettiva valutando oltre gli aspetti ormonali,anche quelli vascolari e,ovviamente,obiettivi,legati alla visita diretta.
Cotatti un esperto andrologo e ne segua i consigli strategici.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio del consiglio.

E' vero, vista l'importanza della cosa e la mia età (37) è meglio aggredire il problema direttamente e subito senza prendere troppi giri. Forse si può ancora sistemare.

Se vi è possibile rispondere vorrei sapere come si svolge una visita andrologica e approssimativamente quanti incontri sono necessari.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la visita andrologica valuta le condizioni di testicoli,pene,prostata,ed i loro rapporti con lo stato obiettivo generale..Il numero degli incontri è legato alla presenza,o meno,di problemi.Cordialità.