Utente 307XXX
Ho 30 anni. Da sempre soffro di eiaculazione precoce, che ho risolto completamente con l'utilizzo di creme anestetiche. In particolare utilizzo Xylocaina 5% unguento (un sottile strato di cremina sul glande per 5 minuti e poi risciacquo). Io e mia moglie non riusciamo a procreare da circa un anno. Mi chiedevo se l'utilizzo di quella crema potrebbe incidere negativamente sulla fertilità. Dagli esami fatti risulta tutto a posto. Potrebbe essere che l'anestetico entri in contatto con gli spermatozoi e li rallenti o li fermi? Oppure che li modifichi in qualche modo? Inoltre, rimanendo tra gli anestetici locali, altre creme, tipo Emla, potrebbe essere più indicate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro dsignore,
a parte che sta cremina mi pare un fai da te, in quanto (in genere) poco utilizzata nella clinica convenzionale, ovviamente se non rimossa a dovere, bene agli spermatozoi proprio non fa, come tutti gli altri tipi di "cremina". Detto questo, eviterei cremette varie, farei spermiogramma e mi rivolgerei a bravo collega.
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della risposta tempestiva. Capisco quello che dice, e lo prenderò in considerazione. Per "rimuovere a dovere" la cremina, non basta lavare bene con acqua e sapone?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
se bastasse...
[#4] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
...?....
Che significa che basta, che non basta o che non si sa?
Un suo collega qui http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/30190-emla_pomata_per_eiaculazione_precoce.html sostiene che "Caro lettore,
si "lava" senza usare nessun detergente."
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

qui si parla di unguenti e non di creme e, visto che la risposta nel lontano 2008 era mia, le posso dire che, se è lo stesso unguento quello di cui si parla, questo si "lava", senza usare nessun detergente e prima di un rapporto sessuale penetrativo, per evitare il più possibile che anche la partner si anestetizzi ma discorso diverso è invece una possibile contaminazione del liquido seminale da parte dello stesso unguento.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Grazie del chiarimento. Ultimo dubbio. La possibile contaminazione avverrebbe, nel caso ci fosse, attraverso l'uretra?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche ...ma soprattutto a livello del glande, dove l'unguento viene applicato.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non basta no.
[#9] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Perfetto: se il fine è quello di procreare si deve evitare. Punto. La questione tuttavia mi pare sia dubbia a sentire i vari pareri qualificati, (link oscurato dallo staff)
Cordiali saluti e grazie di nuovo.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lei fa purtroppo di ogni erba un fascio: qui si parla di altro prodotto, cioè uno spray, e non di unguenti o creme che sono altra cosa.

Ancora un cordiale saluto.