Utente 307XXX
Salve,
mi chiamo Maurizio e sono un ragazzo di 21 anni.
Vi ringrazio in anticipo per le risposte che mi darete e cercherò di essere il più conciso possibile dato il numero limitato di caratteri.

Scrivo perché ho trovato solo ora il coraggio di farlo: dunque ho iniziato a masturbarmi a circa 13-14 anni non nella "classica maniera" (quindi non con l'aiuto delle mani), bensì strofinando il pene su una superficie più o meno morbida ( che può essere il divano piuttosto che il letto o un cuscino, un tappeto eccecc). Facendo un rapido giro sulla rete ho scoperto (con mio grande stupore) che è più frequente di quanto immaginassi! Quello che penso che sia meno frequente, invece, sono le conseguenze che (penso) derivano proprio da questo tipo di masturbazione. Mi spiego: il mio pene in erezione è molto curvo, quasi a 90° e, a volte, mentre mi masturbo, è dolorante alla base (ancora una volta, penso, perché non ho mai avuto la possibilità di avere un'erezione con masturbazione "normale").
Un'altra conseguenza, temo dovuta al fatto di non aver "elasticizzato" la pelle attorno al glande, riguarda l'impossibilità di scoprire il glande stesso del tutto.

Non ho mai avuto un rapporto sessuale, più che altro per vergogna e paura di "non farcela" ma adesso questa situazione sta iniziando ad essere un vero problema perché, ovviamente, non riesco ad avere un rapporto stabile con una ragazza.
Rivolgendomi a voi chiedo quindi consigli su cosa fare e se secondo voi avrò mai la possibilità di avere un normale rapporto sessuale.

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

quando il prepuzio non scorre sul glande impedendo di scoprirlo, tale patologia è chiamata fimosi serrata se avviene sia con il pene in erezione che a pene flaccido, mentre fimosi non serrata se avviene solo con il pene in erezione. Serve una valutazione specialistica sia per valutare tale patologia e anche per capire l'effettiva presenza dell'incurvamento che andrebbe valutato portando allo specialista alcune foto del suo pene in erezione.

Cordialità