Utente 287XXX
Egregi medici, ho già postato questo quesito smpre in questo ambito ma poi non ho più ricevuto atre risposte.
Premetto che ho 22 anni è ho un carattere molto ansioso infatti basta poco e mi sudano mani e piedi. Il mio problema ha inizio a Settembre 2011 ero al 7 mese di gravidanza quando ho iniziato ad avere la pressione 140/90, dopo sembreva esersi sistemata ma a Novembre 2011 dopo la nascita di mia figlia consparto spontaneo ho iniziato a soffrire di ipertensione e il giorno che dovevo venire dimessa era 150/110, io un pò per l'ansia e un pò per il trattmento ospedaliero mi sono autodimessa contro il parere dei sanitari pur sapendo di avere effettuato una grandissima cavolata. Iniziai la terapia con Aldomet 1 cp allattavo e successivamente Ramipril 10mg, 1 cp al mattino. La pressione ha iniziato a sistemarsi e nel 2012 è iniziata la tachicardia.
Mi recai in pronto soccorso a causa di una sensazione strana al petto, mi vennero effettuate le analisi del sangue solo globuli bianchi alti (leucocitosi assoluta in asma allergica), analisi del cuore (negative), ecg (anomalie scondarie di primo livello) mi dissero con diagnoi di sensazione di cardiopalmo e 15gt di diazepam, io dissi che prima di andarmene volevo un consulto cardiologico, e chiamarono un cardiologo di reparto, mi visito per filo e per segno dandomi Seles Beta 1/4 e continuare Ramipril, dagnosi Tachicardia sinusale senza riscontro di patologie e ipertensione post-partum in ansiosa. Successivamente il Seles Beta venn cambiato a causa di attacchi di asma prima con Isoptin ma aumentava ancora di più il battito e infine Diltiazem 60mg 3cp al di a scalare. Ora sono in cura da un endocrinologa per valutazione della tireormonemia. La mia domanda è può essere un problema grave al cuore e nessuno se ne è accorto oppure la tiroide? Adesso a breve tornerò dal cardiologo per i controlli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in età giovanile l'ansia , le alterazioni della tiroideee, e stati anemici connessi ai cicli mestruali, possono esser la causa delle forme di tachicardia inappropriata come nel suo caso.
Attenda l'esito della visita endocrinologica, ma per come descrive il suo caso sembrerebbero esser escluse particolari patologie cardiache.
Saluti