Utente 149XXX
Egr. Dottori,

da circa un anno ho modificato il mio stile di vita, passando a un regime ipocalorico ed effettuando un'intensa attività fisica (corsa e sollevamento pesi). Ciò ha prodotto la classica "comparsa a vista" di vene su braccia e avambracci. A preoccuparmi, invece, sono delle vene sulla parte bassa dell'addome, abbastanza pronunciate. Vi chiedo se si tratta di un normale effetto del lavoro sui muscoli addominali oppure se, al contrario, è bene indagare circa un eventuale varicocele. Specifico che l'ultima visita andrologica effettuata risale a un periodo antecedente all'inizio dell'attività fisica (nessuna anomalia riscontrata).

Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,si tranquillizzi,alla Sua età,qualsiesi sforzo fisico non può indurre la formazione di un varicocele,negato in una visita precedente.Ha mai eseguito uno spermiogramma ed un ecocolordoppler scrotale?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dr. Izzo,

La ringrazio per avermi tranquillizato. Non ho mai eseguito gli esami suindicati. Posso quindi continuare l'attività fisica, ignorando la comparsa delle vene?

Grazie nuovamente.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...assolutamente si.Eseguire unecocolordoppler ed uno spermiogramma e' la prassi da seguire.Cordialita'