Utente 297XXX
Salve dottori, sono un ragazzo e vi espongo una serie di domande che mi faccio ormai da tempo. Fui circonciso in giovanissima età, da quel che ricordo verso i 3/4 anni, ormai è passato mooolto tempo, eppure il mio pene non risulta essere come un pene circonciso normale (come potrebbe essere questo Testo rimosso dallo staff) bensì presente molte cicatrici antiestetiche a mio parere, come ad esempio la presenza di alcune palline di carne se così si possono definire e altre imperfezioni che dopo oltre 15 anni dall'operazione non sono andati via! Riguardo questa parte volevo sapere se secondo voi era possibile risolvere in qualche modo, sperando solo di non dovermi sottoporre a una seconda operazione! Poi passiamo alle dimensioni! Come ogni adolescente mi faccio problemi riguardo le mie dimensioni che sono esattamente in fase di erezione di 15cm di lunghezza e 13cm di circonferenza... insomma la media mondiale, il problema è durante la fase di riposo, infatti il mio pene risulta essere veramente troppo piccolo; mi capita in palestra negli spogliatoi di confrontarmi con altri ragazzi coetaneo o di 20 o più anni, il loro pene risulta essere molto più grande e questa cosa mi metto a disagio, tanto da costringermi a fare la doccia a casa! Il terzo problema sono delle bollicine bianche somiglianti a bulbi di peli, si trovano in grande quantità sullo scroto e altre (molte) alla base del pene.. alcune anche sull'asta, è una cosa che non mi piace affatto e volevo sapere se esistessero pomate per risolvere questo problema. Ecco qua, ho detto tutto, spero di ricevere molte risposte e consigli da parte vostra. Perdonatemi se ho commesso qualche errore grammaticale ma sto scrivendo questo messaggio abbastanza di fretta per vari motivi. Ovviamente fra un paio di mesi vedrò di prendere appuntamento con un andrologo per farmi visitare di persona, nel frattempo vi pregherei di darmi qualche vostra impressione.
Grazie ancora! Un saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lei è ancora minorenne e quindi il primo consiglio è quello di sentire, se presenti, i suoi genitori poi è bene sentire anche il medico di famiglia e a ruota infine anche il suo andrologo di riferimento.

Detto questo poi, come spesso ripeto, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la sua vera situazione anatomica, sia quella post-chirurgica che quella riferita alla dimensione del suo organo genitale, e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Infine comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul particolare tema andrologico del pene "piccolo", le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Non mi sa dare nessun tipo di risposta? Avevo letto che il problema delle cicatrici (a forma di palline di carne) post circoncisione è abbastanza comune, non può darmi neanche un consiglio? intendo a parte il fatto di prendere un appuntamento da un andrologo.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quando le ho detto che "il problema delle cicatrici (a forma di palline di carne), post circoncisione, è abbastanza comune" a lei questa informazione che può importare?

Infine le ripeto che "lei è ancora minorenne e quindi il primo consiglio è quello di sentire, se presenti, i suoi genitori poi è bene sentire anche il medico di famiglia e a ruota infine anche il suo andrologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.