Utente 201XXX
Gentilissimi Dottori,

sono un ragazzo di 28 anni, residente in provincia di Milano.
Circa 4 mesi fa mi è stata diagnosticata dal mio medico curante una punta d'ernia DX, dopo vari dolori che sentivo in zona inguinale.

Dopo la diagnosi il medico mi disse di apsettare e vedere come si comportava, eventuali dolori e cambiamenti nella vita quitidiana.

Dopo circa 1 mese la sentivo sempre meno. Da poco è tornata con dolori inguinali (parte destra) e alla gamba. ma nessun rigonfiamento (se non davvero lieve)

Dopo una recente visita di controllo (sempre dal medico curante) mi è stato detto che ancora è una punta d'ernia.

Vi pongo la mia domanda:

A breve dovrò effettuare una visita completa generale per il corpo dei Vigili del Fuoco, e successivamente (da oggi circa 4 mesi) dovrò iniziare un corso di addestramento molto duro. con sollevamento scale, lancio manichette, salite e discese dalle scale.. ecc ecc..

Una punta d'ernia è operabile? i tempi di guarigione? sono molto preoccupato in quanto il corso si avvicina, e ho timore nel NON superamento delle prove fisiche x colpa di questa punta d'ernia! Ho letto inoltre che ci sono molteplici operazioni, con il classico taglio, in laparoscopia, anestesia locale, totale, mista... sareste cosi gentili da fare un pò di chiarezza in questo mondo del web dove ognuno (anche non professionisti) dice la sua?

Cosa mi consigliate?

Vi ringrazio in anticipo per la Vs. disponibilità e per l'aiuto che donate a noi utenti!


Alessandro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, è operabile e ha senso farlo se sintomatica, in genere anestesia locale, day surgery com dimissione in giornata e riposo relativo per un paio di settimane.Tranquillo.
Prego.