Utente 308XXX
Mio marito, uomo in salute fisica trentenne, ha ritirato le analisi e la Diagnosi è Grave oligo-astenospermia.

Elenco di seguito tutti i volore delle analisi.

Caratteri chimico-fisici:
Aspetto Normale - Volume 3.5
Colore Biancastro - PH 7.5
Liquefazione completa - Viscosità assente

Valutazione della conta spermica:
Concentrazione spz. 0.25
N. spz totale eiaculato 0.875

Valutazione della motilità:
Motilita totale 0%
Motilità progressiva 0%
N. spz mobili eiaculato 0

Valutazione della morfologia:
Forme normali: non valutato
Cellule spermatogenesi: non valutato
Swelling-test : Non valutato
Leucociti: non valutato
Agglutinati: non valutato

Vorrei sapere chiaramente, se si tratta di sterilità totale o se pure ci può essere la possibilità che sia stata causata da qualcosa e che possa ritornare ad essere fertile.
Spero in una risposta sincera e ben chiara.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

la domanda finale che ci pone, dopo che si è esaminato il liquido seminale di suo marito, è da un milione di euro o dollari!

Non abbiamo nessun dato clinico, nessuna altra indagine a disposizione e non si è visitato in diretta il suo compagno.

Ora la prassi corretta è sentire un bravo andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e con lui fare tutte le valutazioni del caso: ormonali, genetiche, ecografiche ed altro ancora e poi, se lo desidera, a diagnosi fatta con il suo andrologo, si potrà ulteriormente con lei discutere ma avendo a disposizione dati più concreti e precisi.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta tempestiva.
Però, da queste analisi non si deduce che mio marito non ha gli spermatozoi?
E se la viscosità è assente, la valutazione della motalità a zero e ovviamente la valutazione morfologica non esistente come non si può non definire completamente sterile? Non vorrei che ci facessimo false speranze.
E' possibile perciò secondo lei che ce ne siano?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

non si faccia false speranze; la situazione di suo marito è importante e complessa: sono presenti pochissimi spermatozoi e nessuno è mobile ed è quindi molto difficile se non impossibile, al momento, pensare una possibile gravidanza.

Detto questo poi le ripeto: "Ora la prassi corretta è sentire un bravo andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e con lui fare tutte le valutazioni del caso: ormonali, genetiche, ecografiche ed altro ancora e poi, se lo desidera, a diagnosi fatta con il suo andrologo, si potrà ulteriormente con lei discutere ma avendo a disposizione dati più concreti e precisi."

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora, la informerò non appena avrò altri risultati. Nel frattempo ha fatto un eco testicolare e un'eco hai linfonodi ingrossati dell'inquine.
Il risultato è questo:
presenza di linfonodi reattivi in sede inguinale ed adduttoria bilaterale alcuni con asse lungo di circa 2 cm
testicoli in sede; non versamento della cavità vaginale.
Dimensioni della gonade dx al di sotto della norma; il testicolo dx ha un volume di 7,6 cc. Il sn è di poco al di sotto del normale con un volume di 10cc.
Piccola cisti alla coda dell'epididimo di dx.
Struttura delle gonadi nella norma.
Ectasia del plesso venoso.

Ciò che è esplitato in questo referto può aver in qualche modo condizionato la diagnosi della spermiografia? La situazione drastica può dipendere da ciò in toto o in parte?

E dura dover attendere di parlare con specialisti... pare che il quel gg non arrivi mai.

Buon week



[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

il referto sembra confermare una possibile sofferenza testicolare ma , da questa postazione poco altro di serio le possiamo dire senza le altre valutazioni che sicuramente suo marito dovrà fare per capire la causa della sua criptozoospermia.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su un particolare problema riproduttivo, molto vicino a quello di suo marito, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.