Utente 264XXX
Salve dottori,
da circa tre settimane avverto forti e improvvisi mal di testa (due volte anche con aura, spaventosissimi) e la maggior parte delle volte sono legati a tachicardia (durante l'ultimo mal di testa con aura ho misurato pressione e battito, la pressione era nella norma, il battito a 102) non so cosa pensare.
ho il prolasso della valvola mitralica, ho effettuato svariati holter 24h e prova sotto sforzo un paio d'anni fa ed è risultato tutto apposto (solo qualche extrasistole reputata benigna).
Vorrei sapere se possibile se i mal di testa continui siano collegati alla tachicardia o se è più probabile che quest'ultima sia, che so, una conseguenza dell'ansia (anche ad ansia non sto messa bene).
Ultima domanda, un po' off-topic:
Domattina dovrò assumere una compressa di Norlevo (pillola del giorno dopo) in seguito a un rapporto molto a rischio. E' la terza volta in tre anni che la prendo, l'ultima dieci mesi fa. Ho sentito dire che può causare trombosi, e sono terrorizzata da ciò, dato che la situazione ancora non mi è chiara e non mi convince...Può avere ripercussioni a livello di cuore? E' un effettivo rischio di trombosi?
Per favore rispondetemi, sono parecchio agitata.
Grazie..
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo che nel suo caso sia la cefalea a causarle la tachicardia. Per la seconda domanda un 'assunzione cosi sporadica del farmaco non dovrebbe darle problemi. Saluti
[#2] dopo  
264620

dal 2017
Ho preso la pillola 25 ore fa, per adesso tutto ok, solo indicibile stanchezza. Speriamo bene.
Quindi mi consiglia una visita al centro cefalee se i mal di testa dovessero persistere?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si.....
saluti