Utente 308XXX
Salve dottore, sono una ragazza di 20 anni. Mio padre fin da giovane soffre di ipercolesterolemia e assume sivastin 40 ormai da molti anni. Ho un fratello di 30 anni e anche lui da poco ha iniziato a fare uso di sivastin 10. Io ho sempre avuto valori nella norma senza diver mai seguire alcuna dieta o assumere farmaci. Assumo peró la pillola contraccettiva lastronette ormai da 1 anno e mezzo. Circa 6 mesi dopo l'inizio ho effettutato le analisi del sangue e i valori del colesterolo erano nella norma, dunque ora le vorrei chiedere se nella mia situazione familiare è opportuno effettuare più controlli dato che la pillola so che aumenta l
I rischi di ictus e infarto, associato ad una possibile ipercolesterolemia è pericolosa? Dovrei smetterne l'assunzione? Ho bisogno dei suoi consigli da esperto, grazie mille e cordiali saluti, Elisa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei ha un'elevata predisposizione alla ipercolesterolemia familiare, ossia ad una iperproduzione epatica di colesterolo...per la pillola è opportuno parlarne con il suo ginecologo poichè sicuramente nel suo caso và ben valutato il bilancio rischio/beneficio....personalmente mi sentirei di consigliarne l'interruzione.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la sua disponibilità, è stato molto gentile, vorrei solo porle un'ultima domanda.. Mio padre da meno di un anno assume anche la cardioaspirina a causa di varie e sparse ostruzioni arteriose. Questa sua patologia può in qualche modo aggravare la mia situazione, riguardo l'assunzione dela pillola, oltre all'ipercolesterolemia a cui sono predisposta? O non influisce? Grazie, cordialmente Elisa.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ho compreso che cosa vuol sapere. Potrebbe esporre la sua domanda in maniera più chiara, per cortesia ?...
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Mi scusi se sono stata poco chiara, le ripropongo la mia domanda.
Essendo predisposta a ipercolesterolemia dovrei evitare o comunque fare attenzione all'uso della pillola contraccettiva, mio padre oltre questa patologia da circa un'anno assume anche la cardioaspirina per via di alcune sparse ostruzioni arteriose. Volevo sapere se anche questa patologia potrebbe riscontrarsi su di me, se oltre all'ipercolesterolemia questa patologia potrebbe influenzare l'uso della pillola? Spero di essere stata più chiara, grazie Elisa
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allora....il problema di suo padre è legato ai danni che l'ipercolesterolemia può fare nel tempo.....ovviamente anche a lei se dovesse sviluppare una ipercolesterolemia soprattutto se non adeguatamente trattata può succedere la stessa cosa....per l'uso della pillola è il contrario di quello che chiede...ossia è l'uso della pillola che in associazione ad una eventuale ipercolesterolemia posso influenzare negativamente la patologia che suo padre ha (ma lei non ancora....).
Saluti