Utente 308XXX
Buonasera sono un ragazzo di 19 anni. Otto giorni fa, ho subito un intervento di circoncisione parziale e frenuloplastica.
Il chirurgo che mi ha operato in anestesia locale, mi ha fornito informazioni sul post operatorio superficiali e sommarie; a suo dire il terzo giorno sarei stato benissimo, tanto da poter svolgere regolarmente tutte le attività giornaliere. In realtà il post operatorio non è stato per niente semplice.
Il problema principale è che non riesco a scoprire il glande, nonostante il chirurgo mi abbia "prescritto" di scoprirlo sin da subito dopo l'intervento ("ginnastica" da ripetere tante volte al giorno). Ad una settimana dopo non riesco a scoprirlo per il dolore che mi causa, tanto da farmi venire il dubbio che l'intervento non sia stato eseguito correttamente.


Per i medicamenti mi ha prescritto solo la crema Luan. Su mia richiesta (grazie alle ricerche su questo forum) ha aggiunto la crema Gentalyn Beta. Per i gonfiori assumo le compresse di Lenidase. Solo da qualche giorno posso lavarmi con acqua tiepida, niente saponi al momento.

Sono preoccupato e confuso: il glande va scoperto applicando forza? Altrimenti rischio di dover ripetere l'intervento di circoncisione?

Grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente che il glande non si scopra in questa fase può essere normale ed è legata alla edema della ferita , sicuramente a distanza di sette giorni un controllo dal collega che l ha operata può essere utile. Per quanto rigurda la ginnastica questa può non esser indispensabile
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore per la tempestiva risposta. Ho già fatto ieri il controllo, il chirurgo dice che sto guarendo e che devo "solo" scoprire questa parte (come se fosse semplice) esercitando molta forza. Mi ha anche detto che non serviranno ulteriori controlli.

Il rapporto fiduciario con lui è proprio venuto meno.

Da quanto Lei mi scrive è tutto nella norma, e quest'attesa nello scoprire la parte non compromette il risultato dell'intervento (che è la mia più grande preoccupazione).

In molte discussioni precedenti leggo che bisogna aspettare che tutti i gonfiori svaniscano prima di "forzare".

Grazie ancora per la sua attenzione.