Utente 468XXX
Gentili dottori, vi scrivo per mio padre di 65 anni, altezza 165 cm e peso 85kg circa. Dal 2007 è in cura per diabete II e assume giornalmente Metforalmille (pranzo e cena) e Amaryl 2mg a cena. La scorsa settimana ha eseguito il periodico check up presso il centro diabetologico in cui è seguito. La cura di cui sopra è stata confermata e gli è stato prenotato il prossimo check up per aprile 2014. Oggi si è recato dal medico di famiglia per farsi fare le solite ricette e ha portato gli esami con sé. Il dottore, che è subentrato da poco al precedente medico che è andato in pensione, l'ha messo in allarme per via di alcuni valori, a suo dire preoccupanti. Mio padre però, è rimasto alquanto turbato, poiché al centro diabetologico gli avevano appena detto che negli esiti delle analisi non c'erano problemi. Di seguito vi riporto i risultati delle analisi: a sinistra riporto i valori riscontrati in data 10 giugno 2013 e a destra quelli del 10 gennaio 2012-

emoglob,glicata HbA1c % 6.70 6,70
glicemia a digiuno mg/dl 171 157
colesterolo mg/dl 201 157
colesterolo LDL mg/dl 134,0
colesterolo HDL mg/dl 48 52
trigliceridi post 12 h dig. mg/dl 96 55
creatinina mg/dl 0.72 0.84
ac urico mg/dl 5.2 4.1
GPT mg/dl 36 34
SGOT mg/dl 30 28
Gamma GT mg/dl 77 44

I valori che preoccupano il medico di famiglia sono il Colesterolo LDL a 134 e, soprattutto, le Gamma GT a 77. Ha parlato di cirrosi e di abuso d'alcool, ma mio padre non è assolutamente un bevitore accanito. Beve un bicchiere di vino ai pasti e talvolta allunga il caffè con del liquore a metà sera. Purtroppo però, non è assolutamente attento all'alimentazione e mangia molti insaccati, formaggi e merendine. Ultimamente ha accusato qualche mal di stomaco, ma gli è capitato tante altre volte ed è sempre stato attribuito alla sua alimentazione non proprio corretta. Ricordo che quando gli venne diagnosticato il diabete, l'ecografia epatica rivelò una steatosi epatica.
A vostro avviso, questo aumento di valori è davvero tanto preoccupante e quale può esserne la causa? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Concordo con l'ipotesi <<steatosi>>.
Sarebbe utile un controllo ecografico.
I valori colesterolemici non mi sembra debbano destare particolare allarme.

Cordialmente