Utente 308XXX
Salve Dottore, sono un ragazzo di 35 anni e da Febbario 2013 ho avuto i sintomi quali nausea, stanchezza, diarrea e bruciore di stomaco che ha detta del mio medico curante era riconducibile a gastrite.
Dopodichè (Marzo) subentra un prurito molto leggero sul torace con arrossamenti discontinui. Effettuo cura per Helycobacter pylori e dopo aver effettuato il breath test, con risultato negativo, e un piccolo periodo di benessero rinsorgono i sintomi riconducibili alla gastrite.
Ora stò assumendo da circa una settimana pariet (sembra diminuito anche il prurito al torace e l'arrossamento) per gastrite ed effettivamente mi sento bene se non per un rigonfiamento sul collo tipo linfonodo (posizionato in linea retta sotto l'orecchio nell'intersezione tra trapezio e collo) che per il mio medico curante risulta essere un nervo infiammato che rispetto alla forma può ricondurre ad un linfonodo in quanto in quella posizione non sono presenti linfonodi (schiacciandolo con una certa pressione mi ha causato dolore).
Le posso dire che alla comparsa del "rigonfiamento" (quattro giorni fa) dopo la visita mi ero tranquillizzato e continua a sgonfiarsi e rigonfiarsi alla mattina e verso ora di pranzo è quasi sparito.
Al tatto risulata duro, non provo dolore, se non schiacciandolo forte, e non è mobile.
Ora le chiedo, ci sono linfonodi in quella posizione?
Se fosse un linfonodo la mia preoccupazione sarebbe fondata?
I sintomi da me descritti da Febbaraio 2013 posso essere riconducibili ad un'unica patologia?
Mi sento un pò in apprensione ed è per questo che vi chiedo un consulto.
La informo anche che ho smesso di fumare a Dicembre dopo quindici anni...lo dico solo perchè il medico curante mi ha spiegato che tale (ottima) scelta oltre a portare tanti benefici a portato a un calo delle difese immunitarie che mi rendono più suscettibile a vari malanni
Grazie e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci sono, ci sono i linfonodi, che ci sono dappertutto

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

E' probabilmente un linfonodo reattivo (=i linfonodi reagiscono ingrossandosi) presenti e palpabile in una significativa parte della popolazione sana.

Due-tre consigli :
a) si faccia ricontrollare e tranquillizzare dal suo curante
b) la smetta di autocontrollarsi
c) stacchi dal suo PC per le ricerche sui temi della salute

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta!!
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla !