Utente 556XXX
Buongiorno,
volevo fare una domanda rispetto a un problema che avverto da un po' di tempo. Ho 25 anni, sono in salute, abb sportivo, fumo 1 sigaretta al giorno, bevo quando si esce, ma non spesso, nella norma, per cui, mi ritengo in forma e senza vizi estremi.. E' da cinque mesi che sto insieme a una ragazza, di cui sono perdutamente innamorato, e lei di me..mai provato un sentimento così forte, una complicità, una confidenza così completa con una ragazza, e anche uno stato di eccitazione quando mi guarda, quando mi vuole stuzzicare, quando mi parla, quando pensa.. in tutto, veramente.. Ecco, il problema è il seguente.. non ho problemi di mantenimento di erezione al primo rapporto sessuale, e nemmeno di eiaculazione precoce, anzi, riusciamo a essere più che soddisfatti entrambi.. Ma al secondo rapporto, anche non immediato, anche dopo alcune ore, ecco che si manifesta una difficoltà di mantenimento dell'erezione (puer essendo l'eccitazione e il desidero elevato), un po' perchè so che la durata per arrivare all'eiaculazione è molto prolungata, e quindi parto già con l'idea di voler soddisfare lei sapendo che io probabilmente non terminerò.. quindi, dopo un periodo, che può essere lunghissimo o mi è anche capitato abb breve, perdo l'erezione.. Anche perchè a volte sento dolore al glande, anche dopo 6 ore dalla prima eiaculazione, forse perchè si ipersensibilizza, non so, e non provo piacere come alla prima volta. Non è che sia un problema enorme, lo diventa quando son un po' in ansia per altri motivi e entro in loop con il cervello e quindi anche quando sono con lei devo controllare anche alla prima volta se mantengo l'erezione o meno, e quindi parte lo stato psicologico che non aiuta. Cmq, al di là di questo, che può essere una situazione mentale di innamoramento o chissà cosa, e pur non costitutendo un enorme problema, vorrei capire il perchè e risolverlo.. Anche perchè non me lo spiego, essendo lei la ragazza con cui sto meglio. Ne ho parlato anche con lei tranquillamente, in modo da non creare il tabù.. Ma vorrei veramente non avere questo problema o paranoia mentale per poterla soddisfare tutte le vlte che abbiamo voglia, senza dover contare se è la prima o la seconda o la terza volta.. Avete una risposta? grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
mi sembra che per il troppo amore , lei stia entrando in uno stato caratterizzato da una preoccupante ansia da prestazione, di dover comunque a tutti i costi fare. Non trasformi il suo rapporto in un numero da circo con la conta di quante volte bisogna o non bisogna avere un rapporto. Giochi di più con la sua ragazza . Il gioco sessuale complessivo non è solo un rapporto penetrativo che si deve sempre concludere con una eiaculazione ed un orgasmo. Non faccia il "ragioniere" o il contabile quando è con la sua ragazza , si rilassi ed impari a giocare , anche in questo modo si può "soddisfare" la propria compagna.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Caro Lettore,
accanto alle argomentazioni riguardo all'ansia da prestazione poste dal Dott. Beretta e che condivido vedrei comunque l'utilità di una valutazione andrologica, anche semplicemente per un check, che tra l'altro, potrebbe essere di sostegno psicologico.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
comunque se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com