Utente 308XXX
Gentili Dottori di Medicitalia, in data 07/06/2013 cioè esattamente 10 giorni fa ho riportato un trauma al pollice della mano destra cadendo e picchiandolo a terra durante una partita di calcetto. Il giorno dopo mi sono recato al pronto soccorso ed è successo questo: mi hanno fatto una lastra che non evidenziava fratture ma una possibile sublussazione del 1° raggio MF della mano dx, pertanto il medico presente mi ha tirato il pollice e mi ha fatto fare un altra lastra. Dalla seconda lastra non sembrava essere cambiato niente al che mi è stata fatta una lastra comparativa alla mano sinistra ed è risultato che i pollici erano dal punto di vista osseo perfettamente simmetrici. Pertanto mi hanno steccato il dito dicendomi di tornare il 24 per la rimozione dicendomi che non vi erano fratture nè lesioni tendinee o legamentose, nè deficit vnp in atto.
Il medico del P.s. non mi ha fatto una buona impressione e 4 giorni dopo ho rimosso la stecca e sono riuscito ad avere una visita da un ortopedico di un altro ospedale proprio oggi. Egli sospetta una rottura di un legamento e la necessità di un intervento chirurgico pertanto domani effettuerò una RM per valutare il danno.Scusatemi se mi sono dilungato ecco i miei dubbi:
1 - in caso di lesione legamentosa i 10 giorni che sono passati possono essere tali da compromettere la buona riuscita di un eventuale intervento?

Vi ringrazio molto per le risposte e per il servizio che offrite. Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

no, 10 giorni di ritardo sono un tempo accettabile.

Buona serata.