Utente 308XXX
salve, vorrei chiedere un consulto perché dopo due visite oculistiche e due ortottiche inizio ad avere dei dubbi.
nella prima visita oculistica che ho fatto mi è stato diagnosticato un deficit di convergenza e la vista risulta perfetta, dopo quest' ultima mi mandano all' ortottica e lì mi dicono che devo fare esercizi guardando dei cerchi disegnati su un foglio (premetto dii avere 24 anni). non mi ordinano alcun tipo di occhiale neanche un semplice antiriflesso, nonostante non sopporti più alcun tipo di luce. apro una parentesi: i sintomi che ho sono fastidio alla luce, secchezza, bruciore, dolore fisso agli occhi, fortissimi mal di testa, difficoltà a leggere al punto che non sto più studiando dai dolori agli occhi e alla testa, inoltre giramenti di testa e dolori al movimento oculare.
seconda visita: vado da un oculista , stessa cosa deficit di convergenza e vista perfetta.mi manda a fare la visita ortottica e lo specialista quando mi presento lì mi fa (in maniera forzata dicendo che la visita ortottica dovevo farla in ospedale nonostante lui sia ortottico e prenota visite online) questa visita senza mettere neanche gocce in maniera frettolosa. la vista risulta perfetta come quella di un' aquila e il deficit di convergenza non lo prende neanche in considerazione. dopodiché io insisto per avere qualche risposta e mi dice di provare con degli occhiali negativi - 0,25 per miope , mi ha fatto il favore di aggiungere il tanto voluto antiriflesso e mi ha detto di continuare le lacrime che già mettevo e di prendere per un mese l' integratore forvista, dopo questo ha detto solo di andare da un neurologo. sicuramente il neurologo è utile ma il deficit di convergenza sarebbe da sottovalutare così? ora il mio dubbio è: ma se ho il deficit di convergenza e ho più difficoltà da vicino e la vista perfetta, perché questo medico mi dice di provare un occhiale per miope e non mi dice come potrei risolverla seriamente? non sono medico ma l' occhiale per miope in questo caso che nesso ha?

grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara amica
correggere un deficit del RIFLESSO DI ACCOMODAZIONE E CONVERGENZA E' MOLTO IMPORTANTE
IO DO DEGLI ESERCIZI AD HOC

FORSE NON LE SEMBRERA' GRAVE ALLA SUA GIOVANE ETA'
MA VEDRA' A 50 ANNI ...CON LA PRESBIOPIA CHE DIFFICOLTA' AVRA'


[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
quindi lei cosa mi consiglia di fare? cosa c' entra la lente - 0,25?
l' antiriflesso per darmi un po' di sollievo alla luce posso almeno adoperarlo?
lei in generale cosa consiglierebbe?