Utente 308XXX
Salve, le espongo subito il mio problema. Da circa 6 mesi quando mangio pomodoro e derivati ( sugo,concentrato e conseguentemente pizza,pasta al sugo,etc....) mi brucia da subito tutta la bocca e la gola,compresa la lingua; intorno a mezzora-un ora dopo mi si gonfia leggermente la lingua ed iniziano a comparirmi pustoline nella cavità orale, nella lingua e nella gola (nei giorni successivi persiste il mal di gola). A volte anche male all'intestino per tutta la giornata. Detto questo proseguo con l'informarla che dopo 2 mesi dall'inizio di tutto ciò mi sono rivolta ad uno specialista ma il test delle allergie è risultato negativo a tutto, anche al pomodoro. I sintomi però sono proseguiti quindi ho deciso di interrompere l'assunzione di ogni alimento contenente anche solo una minima parte di pomodoro.Non so se sia importante dirlo ma circa un anno fà ho fatto una dieta in cui ho perso parecchi chili e 2 mesi fà sono stata operata di appendicite quasi peritonite. La mia domanda è : se l'allergia,l'intolleranza o di qualsiasi cosa si tratti non mi viene riconosciuta come faccio a farmi prescrivere una qualunque cura o rimedio a tutto ciò ? Attendo una risposta con ansia,nella speranza che lei possa fornirmi almeno uno spiraglio poichè desidererei tornare al più presto a mangiare normalmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
è verosimile che i test allergologici siano negativi perché ci troviamo fuori dal campo delle allergie. Si potrebbe ipotizzare una forma di intolleranza, magari legata alle caratteristiche chimiche dell'alimento; forse sarebbe opportuno valutare anche la presenza di eventuali segni di reflusso gastroesofageo mediante una visita ORL.
Ad ogni modo, non ha bisogno di una prescrizione medica per seguire una dieta priva di pomodoro. Oltre a migliorare la qualità di vita, sarebbe un buon viatico per capire se il problema tende a ripresentarsi anche in condizione di assenza di esposizione.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore. Innanzitutto grazie per il tempo che ha dedicato alla mia risposta. Ho eliminato il pomodoro dalla mia dieta già da 2 mesi e non ho sintomi di alcun genere da quando non ne mangio; però pochi giorni fà ho mangiato fuori ed il mio piatto conteneva un pò di concentrato di pomodoro senza saperlo, ed ingerendolo è ricomparso tutto sicchè mi sono subito accorta dal bruciore della bocca che nel piatto era presente il pomodoro. La mia domanda quindi è se esiste un vaccino o una pastiglietta che mi consenta di poterlo ingerire o,in alternativa, se si può reintegrare in qualche modo. Grazie per la cortese attenzione
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La mia impressione è che non ci sia alternativa.
Ad ogni modo, potrebbe sentire un secondo parere allergologico e ripetere i test (prick test, IgE specifiche, prick by prick, eventuale test di provocazione).
Saluti,