Utente 308XXX
Isono una donna di 48 anni sono sinceramente confusa e preoccupata. premetto che sono una persona sana nn affetta da patologie , pratico attivita' fisica abbastanza importante 3 volte la settimana in palestra con ultimi 40 min di cardio ,ho praticato nuoto per 15 anni anche se nn a livello agonistico e in 20 anni sono sempre stata costante. sono fumatrice , peso 53 chili nn mangio dolci , pane tre volte la settimana circa stessa cosa per la pasta. Mipiacciono i latticini , mangio carne saltuariamente preferisco pollo mangio verdure e tonno al naturale. ho scoperto in seguito ad una donazione di sangue di avere il colesterolo , ho ripetuto le analisi colesterolo totale 232 , hdl 51,ldl 154 .il mio medico di base mi ha fatto fare un eco doppler ai tronchi sovraortici, fortunatamente rivelatosi negativo, perche' mio padre un25 anni fa subi' un intevento importante alla carotide e all'anonima entrambe occluse da placche. intervento riuscito perfettamente. mio padre e' poi morto nel 2004 perche' aveva il tronco comune otturato fu operato l'intervento riusci' ma fu colpito da un batterio ai polmoni mori' in ospedale in sala intensiva. Oggi il medico di base dopo aver preso visione delle analisi mi ha prescritto un ecg e visita cardiologica mi ha detto perche' faccio sport e perche' nn ho mai fatto questo tipi di controllo ,inoltre mi chiede di mangiare solo verdure io sono magra e se nn mangio nn posso fare sport e se nn faccio sport divento molto sedentaria perche' sono agene di commercio e passo 10 12 ore in macchina ogni giorno. ora gentilmente Vi chiedo quanto e' importante questo ldl 154 e l'ereditarieta' di mio padre. Vi ringrazio sin d'ora e VIi porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I liveli di colesterolemia che lei riporta sono leggermente piu' alti della norma (sia il totale, che la frazione LDL e con HDL piuttosto basso), questo evidentemente parrebbe su base familiare, e la conferma potrebbe averla anche dal dosaggio dei trigliceridi.
Non sono ancora valori da trattare con farmaci: tenti di ridurre i formaggi.
Ma la cosa importante e' che lei smetta di fumare perche' questo comporta un'enorme aumento dei rischi cardiovascolari, oltre che di cancro.
Se non smette di fumare e' inutile che lei si preoccupi del colesterlo
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta velocissima ,chiara e concisa. oggi ho fatto immediatamente un ecg e una visita cardiologica le chiedo anche se Lei mi ha gia' dato involontariamente una risposta alla domanda che sto per porLe stanina,, se ricordo bene il termine ,si o stanina no . un noto prof di una prestigiosa clinica mi ha prescritto la stanina dicendo che lui stesso l'assume in forma preventiva . ho gia' deciso di nn prenderla perche' il mio medico di base, il medico che mi ha fatto l'ecocolordoppler sono contrari e come Lei nn la ritengono necessaria nel mio caso. oggi ho deciso che da domani smetto di fumare o perlomeno ci provero'e' secondo il mio modesto parere un grande passo visto che fino ad oggi questo pensiero nn mi e' mai sfiorato per la mente .ah dottore dimenticavo visita cardiologica e ecg erano ,sempre detto dal prof, perfetti .dottore perche' queste correnti di pensiero cosi' divergenti il prof mi ha spiegato vedendomi riluttante all'assunzione di questa pillola che i parametri europei dicono che oltre i 130 di ldl si deve procedere con la cura farmacologica.La ringrazio sin d'ora per la risposta e LE porgo cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Concordo anche io per la statina.
Ma se smette di fumare risparmia ed ha lo stesso effetto, rinunciando al cancro
Non mi pare poco
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
caro dottor cecchini sono ancora qui e sono davvero orgogliosa di annunciarle che ho iniziato la mia battaglia contro il fumo. la sera del 20 giugno ho fumato un ultima sigaretta con la consapevolezza che il giorno dopo nn ci sarebbe stato un pacchetto pieno ad attendermi, o meglio nn ci sarebbe stato alcun pacchetto. sono ormai 5 giorni che nn fumo e 4 notti che nn dormo,si nn dormo perche' le prime due notti saro' andata in bagno almeno 50 volte e ho capito cos'e' una crisi di astinenza, non ero in grado di tenere fermi arti inferiori e superiori deliravo.le prime 2 notti nn ho dormito affatto le altre 2 circa 4 ore. dott e' la prima volta che smetto di fumare e spero di raggiungere l'obbiettivo fumo da 34 anni e mai avrei pensato di essere in grado di riuscire a smettere se pur per 5 giorni.soche il cammino e' lungo e difficile ma sono abbastanza motivata,perche' mi ripeto se sono riuscita ad eliminare il fumo per 5 giorni e'automatico riuscirci per tutta la vita.Non ho nessuna domanda da porLe mi gratifica raccontare a Lei e a tutte le persone che incontro ogni giorno che ho smesso di fumare . Gli elogi , le parole positive , le strette di mano mi rendono importante da tutto cio' traggo la forza e mi convinco che sono stata proprio brava
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Complmenti vivissimi, di cuore
Grazie di averci resi paetecipi
Cordialita
Cecchni
[#6] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
carissimo dottore sono ancora qui per ricevere ancora i suoi complimenti .La mia battaglia contro il fumo continua sono bravissimissima 47 giorni senza fumo al mio primo tentativo e solo con la forza di volonta'. In questi 47 giorni si sono addirittura verificati degli eventi negativi nella mia vita ,ma nn mi e' sfiorato il pensiero di comprare le sigarette. So che lei la mia nemica amica nn la dimentichero' mai . Ma so anche che nn le permettero' mai piu' di essere piu' forte di me. dottore fra quanto tempo pensa che dovro'ripetere gli esami del colesterolo .Dimenticavo sono ingrassata 3 chili ma francamente dottore alla dieta ci pensero' dopo ,ancora una domanda dottore sto correndo sull'asfalto a giorni alterni e mi si erano gonfiate caviglie e piedi., dei maratoneti mi hanno detto di correre con i gambaletti elastici perche' correre su strada nn e'come correre sul tapis roulant ,hp subito trovato giovamento e caviglie e piedi nn si gonfiano piu'.Gradirei come al solito una sua opinione. Certa come sempre di una sua risposta La saluto cordialmente