Utente 308XXX
Salve, fortunatamente non sono qui a causa di una grave condizione medica ma spero comunque di poter ricevere un'opinione da parte di professionisti, dato che nel campo dell'estetica si commette spesso l'errore di affidarsi a personale non qualificato senza essere sufficientemente informati, cosa che vorrei evitare.

Ho iniziato da poco un nuovo lavoro in cui l'aspetto è molto importante, così ho deciso di ricorrere alla depilazione permanente per motivi estetici in alcune aree del mio corpo. Purtroppo sono molto ignorante in materia, non sono mai andato nemmeno da un estetista prima d'ora ed essendomi trasferito in un Paese straniero (Germania) di cui ancora conosco poco la lingua, comunicare con un dermatologo locale sarebbe difficile. Mi sono informato online sulle nozioni di base ma ho ancora alcuni dubbi che vorrei chiarire con un esperto.

Premetto che sono un maschio di 30 anni in buona salute e non ho, che io sappia, problemi di irritazione cutanea o di ipersensibilità. La mia carnagione è di media tonalità, ma ho alcuni problemi di peluria superflua. In particolare il mio "pelo-tipo" è di colore scurissimo e molto spesso, piuttosto folto in alcune aree. Ho scartato a priori l'idea di una depilazione totale, anche perché non mi piacerebbe, ma vorrei rimuovere la peluria in alcune aree precise. In particolare: rifinire le sopracciglia e i peli tra la "mosca" e la barba, il contorno dei baffi, i peli sulle spalle e sulla base della nuca e i minuscoli peli che pian piano si stanno infoltendo (eh sì, anche lì ahimé) sul naso e sui lobi delle orecchie. Niente di tragico come vedete, ma c'è un problema che mi spinge ad agire prima che sia troppo tardi, ora capirete il perché.

Finora mi sono affidato al rasoio (nel caso delle spalle) o alla pinzetta (nel caso del viso), ma con l'età i peli tendono ad aumentare e ogni tanto corro il rischio di infliggermi per sbaglio delle minuscole ferite o di far incarnire il pelo. Ho quindi pensato alla depilazione permanente ma... c'è un problema: sono "brizzolato". Sin dalla pubertà sono apparsi i primi capelli bianchi ed ora ho una chioma abbastanza ingrigita. Di per sé non è un problema, ma il guaio è che negli ultimi anni mi si stanno "imbiancando" anche i peli, in molte aree del corpo, a cominciare dalla barba. Se ho ben capito sia il laser che la luce pulsata non hanno effetto sui peli bianchi, quindi... ho deciso di agire ora prima che sia troppo tardi, ed eventualmente se rimanesse qualche pelo bianco in aree veramente "palesi" sono disposto a ricorrere in futuro all'elettrolisi (o come si chiama).

Quello che voglio chiedervi ora è come muovermi, dato che non ho mai fatto nulla del genere. Innanzitutto la fatidica domanda: laser o luce pulsata? Avete un particolare trattamento da consigliarmi? Come detto la mia carnagione è media, diciamo anche abbastanza chiara se non mi abbronzo per un po' (tanto che ricorro sporadicamente, una volta ogni 1-2 mesi, a una blanda seduta di lampade, cos
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
La vedo già molto informato sull'argomento: personalmente - date le caratteristiche che ha descritto - le consiglio in primis il laser ad alessandrite 755nm o il laser a diodo 800nm o lo Yag 1064 nm (in ordine di preferenza). La luce pulsata, per una serie di motivi tecnici che esporre sarebbe stucchevole, la amo di meno ma può essere una scelta plausibile.
Qualsiasi apparecchio deve essere di alto pregio per raggiungere gli obiettivi. In particolare per le luci pulsate esistono versioni depotenziate per estetisti con le quali non potrà mai avere risultati buoni. Le consiglio pertanto di rivolgersi perlomeno a personale medico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Brunelli, grazie per il suo parere. Cercherò di informarmi da un dermatologo sul trattamento consigliato. Una stima su costi e tempi della procedura?

(il mio intervento sopra è stato tagliato a causa della limitazione caratteri, le ultime cose che avevo aggiunto sono: che interromperei le sedute di lampade prima del trattamento e richiedevo un parere su tempi e costi).

Grazie ^^
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
I costi sono variabili, impossibile fare una previsione. Dipende dal "mercato" locale e dal l'apparecchiatura utilizzata. Una buona epilazione richiede almeno 8 sedute distanziare di 6 od otto settimane a seconda della sede anatomica, quindi tenuto conto della pausa estiva richiede mediamente due anni. Cordiali saluti