Utente 632XXX
Nel novembre 2007 ho eseguito una resezione vescicale per una neoplasia superficiale, ho eseguito settimanalmente sei instillazioni BCG. Effettuata una cistoscopia di controllo esito vescica normale su tutto l'ambito. Attualmente continuo ad effettuare ogni quindici giorni instillazioni.
Il mio medico di base, a seguito della TC eseguita in occassione della neoplasia di cui sopra, mi invia a visita specialistica pneomologica, la quale mi prescrive di eseguire una TC toracica di controllo e spirometria il tutto nella norma.
Nella TC di controllo ha evidenziato alcuni linfonodi del diamentro massimo di crca 1 cm. in sede prevascolare ,paratracheale, sottocarnale ed ascellare bilateralmente.
Nelle poche scansioni eseguite in sede addominale sono presenti alcuni linfonodi del diametro max di 15 mm , in sede porto-cavale e in corrispondenza della piccola curvatura gastrica.
Chiedo cosa sono i linfonodi.La dottoressa pneomologica mi consiglia di tenere il tutto sotto controllo nel tempo.A chi dovrei rivolgermi per un consulto specilistico.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi sono delle "ghiandole" del sistema linfatico intercalate lungo il decorso dei vasi linfatici e svolgono un ruolo importante nell'elaborazione della risposta immunitaria: sono numerosissime e sparse un numerose sedi, alcune profonde, in rapporto con alcuni organi, altre più superficiali possono palparsi soprattutto se ingrossate.
Avere uno o pochi linfonodi ingrossati, in assenza di sintomatologia, è normale.
Ecco perchè la collega Le ha consigliato di non far nulla e tenerli sotto controllo
Diverso è il discorso se i linfonodi ingrossati sono molti o raggiungono dimensioni ragguardevoli.

Il sistema linfatico è uno dei sistemi naturali di difesa dell'organismo prevalentemente contro le infezioni.
[#2] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dr. Salvo,
la ringrazio di essersi interessato al mio problema,in effetti essendo un soggetto molto ansioso facilmente mi capita di preoccuparmi piu del dovuto ma in questo caso i miei dubbi sono dati dal fatto che nessuno mi ha dato una risposta chiara,una diagnosi precisa e quindi ho iniziato a fantasticare su tutte le cause soprattutto leggendo di casi con problemi simili al mio che poi si sono rilevati anche abbastanza seri.
Lei mi dice che avere uno o pochi linfonodi ingrossati, in assenza di sintomatologia, è normale.
Tenerli sotto controllo nel tempo significa fare degli esami o una visita specilistica di che genere tra tre sei mesi.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Per i linfonodi superficiali, già l'autopalpazione può già essere un utile monitoraggio (senza eccedere nella paranoia; in alternativa ci si può rivolegere al curante).
Nel suo caso si tratta di pianificare con lo specialista (cioè l'oncologo) dei controlli strumentali programmati (anche in questo caso senza eccedere); utile potrebbe essere una valutazione con PET.

Una curiosità... ma come mai uno studio così accurato del torace e "poche scansioni addominali"?
[#4] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dr. D'Angelo,
la ringrazio della risposta.

La curiosità... che Lei mi fa notare non so spiegarla.

Ho eseguito una 1^ TC Total Body a novembre 2007 a seguito di neoplasia superficiale della vescica.
T.C. cranio-torace addome completo senza e con mezzo di contrasto
Non alterazioni tomodensitometriche focolai in sede encefalica.
Esiti fibroticocicatriziali in sede apicale polmonare bilateralmente. Presenza di alcune bolle enfisematiche di dimensioni massime di circa 12 mm in sede subpleurica in corrispondenza del segmento anteriore del lobo superiore a dx.
Concomita la presenza di piccole sfumate aree di aumento di densità del parenchima polmonare in sede declive posteriore del lobo inferiore bilateralmente compatibili verosimilmente con piccola quota di edema interstiziale da stasi.
Necessario nuovo controllo a breve distanza di tempo e videat specialistico.

Non tumefazione linfonodali di significato patologico in sede mediastinica.
Fegato regolare per morfologia e dimensioni esente da alterazioni focali nel contesto.
Nella norma la milza, il pancreas, i surreni ed i reni bilateralmente.

La 2^ TC eseguita a febbraio 2008 solamente toracica (senza e con mezzi di contrasto) dopo visita pneomologica.
Non sono evidenti alterazioni densintometriche focali nel contesto del parenchima polmonare bilateralmente.
Iniziali condizione di enfisema polmonare con piccole bolle subpleuriche in sede apicale bilateralmente.
Non versamento pleurico.
Alcuni linfonodi del diametro massimo di circa 1 cm. in sede prevascolare ,paratracheale, sottocarnale ed ascellare bilateralmente.
Nelle poche scansioni eseguite in sede addominale sono presenti alcuni linfonodi del diametro max di 15 mm, in sede porto-cavale e in corrispondenza della piccola curvatura gastrica.

Pochi giorni fa ho effettuato una visita di controllo uro-oncologa dove mi prescrive una scintigrafia ossea che dovrò eseguire a giorni.
Ponevo in visione la TC toracica di controllo all’uro-oncologo il quale mi inviava a visita otorino.

In attesa di un suo consiglio distinti saluti.

[#5] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Da ciò che scrive deduco che la seconda TC è nata per studiare meglio il parenchima polmonare (enfisema? lei è un forte fumatore?...).
Ci tenga informati sugli sviluppi se le fà piacere
[#6] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008


Egregio dr. D'Angelo,

la ringrazio della risposta,
sono stato un ex fumatore da circa 10 mesi ho smesso.
La terrò informata sugli sviluppi.

In attesa distinti saluti.
[#7] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Ho eseguito una scintigrafia ossea "TOTAL-BODY":
omogenea la captazione del tracciante osteotropo in tutti i segmenti scheletrici esaminati, fatta eccezione che per due aree di ipercaptazione nell'arco anteriore della VI e VII costa di sinistra, compatibili con esiti traumatici.

(in effetti una 30 di giorni prima di effettuare la scintigrafia, riportavo una caduta accidentale sul lato sx riportando per un lungo periodo dolore alle coste il medico mi disse di aver riportato sicuramente una contusione).

L'esame scintigrafico non ha messo in evidenza anomalie della captazione riferibili a patologia ossea ripetitiva.

In attesa di un Vostro parere distinti saluti.
[#8] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Ho eseguito una scintigrafia ossea "TOTAL-BODY":
omogenea la captazione del tracciante osteotropo in tutti i segmenti scheletrici esaminati, fatta eccezione che per due aree di ipercaptazionenell'arco anteriore della VI e VII costa di sinistra, compatibili con esiti traumatici.

(in effetti una 30 di giorni prima di effettuare la scintigrafia, riportavo una caduta accidentale sul lato sx riportando per un lungo periodo dolore alle coste il medico mi disse di aver riportato sicuramente una contusione).

L'esame scintigrafico non ha messo in evidenza anomalie della captazione riferibili a patologia ossea ripetitiva.

In attesa di un Vostro parere distinti saluti.
[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sull'esito della scintigrafia il referto recita chiaro : ipercaptazione compatibile cn esiti traumatici.

Ancora più chiara la spiegazione che ha dato Lei :
<<in effetti 30 di giorni prima di effettuare la scintigrafia, riportavo una caduta accidentale sul lato sx riportando per un lungo periodo dolore alle coste il medico mi disse di aver riportato sicuramente una contusione.>>>>
[#10] dopo  
Dr. Claudio Pedicelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, per sua ulteriore tranquillità , volevo solo aggiungere che il tipo di trattamento da lei eseguito dopo la tumorectomia, le istillazioni con BCG, può di per sè in alcuni pazienti sensibilizzati a questo tipo di antigene, produrre una reazione infiammatoria dei linfonodi; e del resto l'entità dei suoi linfonodi è borderline, avendo dimensioni ai limiti della normalità.
Cordiali saluti