Utente 302XXX
Gent. Dottore,
da qualche mese soffro di anemia, non è eccessivamente significativa, ma dalle analisi che mi ha prescritto il mio medico curante persiste, accompagnata da una rilevante carenza di ferro e di sali minerali, in particolare potassio e magnesio. Tanto che il mio medico mi ha suggerito di iniziare una cura a breve. Da circa un dieci giorni soffro di tachicardia e una sensazione simile ad extrasistole. Desideravo chiederLe se questo può essere imputabile all'anemia o meno. Mi hanno detto inoltre che questi stati possono essere indotti dal reflusso gastroesofageo di cui soffro, anche se seguo una cura per quest'ultimo.
Grazie in anticipo per la sua attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sia l'anemia che il reflusso gastroesofageo, oltre che l'ansia possono determinare tachicardia
Si tranquillizzi
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio ancora.
Cordiali saluti.