Utente 551XXX
Buongiorno.
Vi contatto per avere un consiglio i merito a questo mio problema.
Verso la fine dello scorso anno,durante un rapporto sessuale con la mia compagnia ci accorgiamo che nella parte inferiore del mio pene appena sotto al frenulo per intenderci c'e' come un piccolo nocciolino sottopelle (1 o 2 mm di diametro).
Documentandomi un po' anche in questo vostro sito scopro che potrebbe trattarsi di una tromboflebite.
Per alcuni giorni provo a trattare la parte con Reparil Gel 2% ma il problema persite.
In questi mesi ho continuato ad avere una vita sessuale regolare senza nessun problema.
In particolare noto che questo piccolo rigonfiamento duro al tatto compare quando il mio pene e' in erezione ma non istantaneamente ma bensi' dopo alcuni minuti.
Volevo chiedervi se dato che questa cosa persiste da mesi, deve destarmi una certa preoccupazione?
E' il caso di una visita andrologica?
Devo astenermi da qualsiasi tipo di rapporto sessuale per un certo periodo onde mettere a "riposo" questa parte lesa?
Grazie e saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

in un caso come il suo è necessariamente importante una visita dello specialista per valutare di cosa si tratta e quindi procedere con una terapia corretta, le sconsiglio il "fai da te" che oltre a non migliorare la situazione potrebbe peggiorarla, eventualmente ne parli al suo medico e se poi fosse il caso si consulti con lo specialista.-

Un cordiale saluto