Utente 237XXX
Buongiorno gentili Dottori.
Attualmente sono in terapia steroide (50 mg al giorno Deltacortene ) per curare una recidiva della Sindrome Nefrosica (questa è la terza volta in 4 anni). Oltre al Deltacortene assumo: Omeprazolo teva, Didrogil gocce, Bactrim, Nistatina e Simvastina. Attualmente non assumo diuretici. Dopo qualche giorno dall'inizio di terapia accuso forti dolori muscolari soprattutto agli arti inferiori.( Ho anche perso massa muscolare)
Il medico mi ha fatto fare i seguenti esami:SODIO: 139,0 POTASSIO 3,1 CALCIO 9,00
Ho effettuato questo esame dopo circa due ore da un abbondante colazione, potrebbe avere influenzato l'esito? Potrebbe essere la cura ad abbassare il potassio? Sono veramente a pezzi, arrivo a sera che non sento più le gambe!
Inoltre vorrei chiederVi abitualmente come si cura una recidiva della SN. Mi piacerebbe avere un paragone.

Vi ringrazio molto
Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Un abbassamento del potassio è comune quando si fa terapia con cortisonici, proprio per gli effetti farmacologici diretti sui tubuli renali. è ragionevole contrastare le perdita di potassio con un farmaco della categoria "antialdosteronici", in genere bastano 50 o 100 mg ogni giorno di Canrenoato di Potassio o di Spironolattone; penso che il suo medico o il suo nefrologo non abbiano difficoltà a prescrivere uno di questi; dopo 20-30 giorni il potassio dovrebbe già essere normale. Quanto all'uso del Deltacortene alla terza recidiva in 4 anni.. mi pare ragionevole, ma si può dare un parere tecnico preciso solo conoscendo la forma istologica della nefite (=esito della biopsia renale).
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012

Gentile Dottore le riporto l'esito della biopsia e la lettera di dimissione:
OTTOBRE 2009: Glomerulopatia a lesioni minime/glomerulosclerosi focale e segmentale.
Gli esami ematochimici esguiti evidenziavano una sindrome nefrosica conclamata (protenuia 5,9 gr/24 ore albumina sierica 1,4 gr/dl, colesterolo 565 mg/dl) la foresi delle proteine urinarie evidenziava una protenuria glomerulare non selettiva. Il sedimento urinario evidenziava rarissime eemazie e rari globili bianchi.

LUGLIO 2011 A circa 10 giorni da una gravidanza decorsa in modo fisiologico è in atto recidiva SN (proteinuria 12-13 gr/24 ore)

GIUGNO 2013: Questa volta la proteinuria non è mai salita oltre i 3,62 gr/24 ore e rispetto alle volte precedenti non ho avuto nessun edema. Il centro dove mi curo mi ha riprescritto la stessa terapia delle volte precedenti: 50 mg deltacortene per 8 settimane e poi scalare in circa 6 mesi. è proprio necessaria una cura cosi lunga? Tutte e tre le volte ho risposto alla terapia in meno di una settimana.

MOLTE GRAZIE
CORDIALI SALUTI


[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Una terapia cortisonica prolungata è un'arma spesso efficace, prima di ricorrere a farmaci più impegnativi come Ciclofosfamide o Clorambucil...
Se mi conferma che è di Brescia... nella sua provincia lavorano tanti nefrologi con esperienza, penso che possa fidarsi di loro !
[#4] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Si, le confermo Brescia.
Ho molta stima e fiducia del centro che mi segue.
La ringrazio per i suoi consigli e speriamo che questa sia l'ultima recidiva.
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,
vorrei approfittare della sua disponibilità per farle un altra domanda.
Sono stata dal mio medico, per quanto concerne il potassio mi ha detto di prendere due pastiglie al giorno di KCL retard 600mg, (previo consenso del mio nefrologo).
Quest'ultimo oggi non mi risponde al telefono, Lei che ne pensa?

La ringrazio molto
Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Sì, due al giorno la prima settimana, poi una al giorno fino a completare un mese... poi si ricontrolla.