Utente 292XXX
Buongiorno gentili dottori,

ho una domanda da porvi, purtroppo la sezione Ginecologia è intasata e non mi permette di inserire domande.
Un anno fa andai dalla ginecologa accusando forti dolori durante le mestruazioni e l'ovulazione.
Fece un'ecografia e risultò tutto perfettamente nella norma a parte un ovaio policistico, così come le analisi del sangue.
Mi prescrisse allora il Polimag, una capsula al giorno. Devo dire che da allora il dolore è diminuito molto, ma negli ultimi mesi credo di essermi assuefatta a quell'integratore.
Siccome sono una persona molto ansiosa, tra l'altro, leggevo che il magnesio supremo svolge un'ottima azione per entrambi i miei problemi.

Me lo consigliate? C'è una dose o una durata del trattamento specifico? (prendo il polimag tutti i giorni da ottobre ormai). E' vero che può causare acidità di stomaco? E' un vasodilatatore? (io ho già la pressione bassina di mio, diciamo orientativamente 100/65 ma si abbassa quando fa caldo).

Grazie a chi vorrà rispondermi
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

le dosi ufficialmente raccomandate (RDA) sono 350 mg al giorno per gli uomini e 280 mg per le donne. Dosi supplementari sono indicate in condizioni particolari come gravidanze, allattamento o atleti.

Un eccesso di magnesio assunto per bocca non è pericoloso per chi ha una regolare funzione renale; al contrario (in alcune patologie renali), il rischio è un'ipermagnesemia.

E' probabile possa verificarsi un'ipermagnesemia anche per sovradosaggio con terapia integrativa prolungata per lunghi periodi e favorire disturbi, tra cui diarrea o sintomi vari a carico dell'apparato gastrointestinale, ipotensione arteriosa, bradicardia.

Per quanto sopra, è consigliabile rivolgersi direttamente alla sua Ginecologa ed approfittare per rifare una visita di controllo.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottor Marcolongo,

la ringrazio per la risposta, ma essendo arrivata con un ritardo mostruoso ho fatto prima a consultare il mio medico di famiglia.
Il quale mi ha istruito molto bene sull'uso del magnesio, smentendo clamorosamente quel che lei pensa di tale sale fondamentale per il nostro benessere.
Intanto se mi è stato prescritto dalla ginecologa il Polimag un motivo ci sarà: evidentemente le mie risorse di magnesio sono basse e devo reintegrarle.
In secondo luogo: due capsule al giorno di Polimag (così come indicato sulla scatola del predetto integratore) apportano una quantità pari a 320 mg di magnesio, cioè l'85% del fabbisogno giornaliero. Ne deduco che il fabbisogno da Lei indicato sia troppo basso.

Le dosi supplementari di cui parla Lei sono sì indicate nei casi elencati, ma anche per rilassare i muscoli (come quello dell'utero, nel mio caso).
Inoltre, il magnesio svolge una ottima azione rilassante anche a livello mentale, aiutando il recupero in periodi di particolare stress.

Scrivo questo per chi, in seguito, si troverà a cercare una risposta esauriente e soprattutto veritiera circa l'uso del magnesio.
Un sovradosaggio del magnesio non causa problemi di sorta, perchè il corpo trattiene quel che gli serve e il resto viene espulso (al massimo sporadiche scariche diarroiche, ma a me non è successo nemmeno quando ne ho assunto più del solito).
Non avendo problemi renali, il suo catastrofismo non mi riguarda.

Non dubito della bontà e della sua preparazione, ma Le consiglio vivamente di pesare la gravità di quanto descrive quando risponde a perfetti sconosciuti (e nel mio caso - come ben sottolineato - ad una persona ANSIOSA): può creare allarmismi che non aiutano.
Per fortuna esistono i nostri amati medici di famiglia...

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

alle Sue domande tese ad avere informazioni generiche ho risposto con quelli che sono, allo stato attuale, i dati ufficiali contemplati nelle linee guida utilizzati per soggetti adulti, sani.

La posologia di una sostanza, poi, può essere personalizzata ed adattata al singolo individuo in virtù delle condizioni di salute psico-fisiche dal Medico che ha in cura quel determinato paziente ed in base alle problematiche da affrontare.

Per questo, dopo esaustiva informazione Le ho consigliato di rivolgersi al Suo Medico di fiducia.

Sic et simpliciter!


Auguroni per tutto.