Utente 302XXX
Salve.

Indossando dei pantaloncini a causa dell'esasperante caldo, i miei mi hanno fatto notare come la mia caviglia sinistra fosse più gonfia rispetto a quella destra.
E loro si sono allarmati non poco, visto che nella mia famiglia, purtroppo, i problemi cardiocircolatori non sono per niente sconosciuti.
C'è da dire che conduco una vita abbastanza sedentaria, essendo uno studente, quindi parte della mia giornata vede me seduto.
Le uniche cose che aiutano sono un tapis roulant ed il fatto che, non essendo un guidatore, tutto ciò che faccio devo farlo a piedi.
In ogni caso, non sono un fumatore né un bevitore e cerco di mangiare il più salutare possibile in quanto sono un ex obeso.

Nell'area gonfia ho delle teleangectasie che credo siano sia un ricordo dell'obesità, visto che mi sono comparse proprio quando obeso, che una questione ereditaria, visto che almeno tutti i miei familiari le hanno.

Ieri sono andato dal mio medico che ha dato un'occhiata ad ambedue le caviglie, facendomi distendere e toccandole accuratamente.
Dice che è innegabile che ci sia qualche problemino di circolazione, notando anche queste teleangectasie, ma che non è nulla di estremamente grave.
Mi ha detto che, toccando, non rimane alcuna impronta. Credo voi capiate meglio...
Ha aggiunto anche che la caviglia risulta soltanto leggermente più gonfia dell'altra, proprio nella zona delle teleangectasie.

Mi ha prescritto Diosven.
Che cosa ne pensate?
Non vorrei che il farmaco ne aggiustasse una di cosa e ne rompesse un'altra...
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le possibilità sono varie e purtroppo non vagliabili a distanza.
Occorrerebbe soprattutto investigare circa traumi pregressi (anche di alcuni anni) che potrebbero aver determinato una Trombosi Venosa Profonda dell'arto, della quale si apprezzassero ora gli esiti a distanza. Questo potrebbe richiedere l'esecuzione di un ecocolordoppler.
Esclusa questa possibilità altre andrebbero valutate (causa ortopedica? linfedema?).
[#2] dopo  
302472

dal 2015
La ringrazio per la Sua risposta.

Ma Lei che cosa ne pensa di quello che il mio medico mi ha detto?

Credo che, se dopo l'estate avrò ancora questa caviglia un po' più gonfia dell'altra, anche se più persone mi dicono essere assolutamente normale e non gonfia, andrò nuovamente dal medico.
Nel frattempo mi trasferirò in un'altra regione e quindi avrò l'opportunità di sentire il parere di un altro medico.

Le cause che Lei ha ipotizzato sono tutte normalmente trattabili, solitamente?