Utente 690XXX
all'eta' di 14 anni, causa tentativo di penetrazione non riuscito, avverto un forte bruciore nella parte immediatamente inferiore all'ano.per interderci quella che va' verso i testicoli, ma nella parte viciissima all'ano. corro subito al bagno e noto la perdita di un filo di sangue. da quel giorno noto che la mia potenza erettile e' diminuita, la mia potenza nell'erezione ha subito una riduzione. raggiungo una piu' o meno soddisfacente erezione solo dopo che il pene e' nella vagina, come se avesse bisogno di un supporto per manifestarsi in pieno. per esempio se sono seduto, causa la compressione della parte,la mia erezione e' soddisfacente. non ho mai avuto il coraggio di parlarne con il medico. adesso giunto all'eta' di 50 anni circa,e leggendo di flussi di sangue. cavenografia, patologia ostruttiva arteriosa, penso che forse quella lacerazione subita, abbia occluso qualche canale che porta sangue al pene, o forse che si sia lacerata una parte di tessuto, non so' bene. vorrei essere aiutato a capire cosa puo' essere successo e se e' possibile intervenire chirurgicamente. auguro tutto il bene ai sigg.ri dottori che vogliano aiutarmi. grazie..grazie..grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore come lei stesso ipotizza potrebbe esservi effettivamente una problematica di disfunzione erettile correlata all'episodio traumatico occorso da adolescente.
Nel suo caso farsi mille domande aumenta solo lo stress e non risolve nulla così come parlarne in un forum come questo non la aiuta a inquadrare bene e risolvere il problema. Dunque non esiti ulteriormente e consulti un urologo/andrologo della sua zona.
[#2] dopo  
Utente 690XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio tantissimo dottore, cerchero' di fare come dice, solo cercavo di capire se da quello che ho spiegato e dalla vostra esperienza si poteva intuire se c'e' la possibilita' di fare qualcosa. grazie con tutto il cuore a tutti.
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Certamente ci sono possibilità di fare molto più che qualcosa.
Ciò è rafforzato dal fatto che anche se c'è stato un evento traumatico in passato potenzialmente molto lesivo questo ha prodotto solo una alterazione funzionale contenuta.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 690XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore. le sue parole mi hanno riempito di gioia. provvedero' immediatamente ad andare in fondo. le auguro ogni bene. cordiali saluti .
[#5] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Bene.
Ci tenga informati se può servire.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
un ultimo consiglio se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org