Utente 309XXX
Buonasera,
chiedo cortesemente un consulto relativo allo spermiogramma effettuato da mio marito. Di seguito il referto:

volume 5.6
viscosità normale
ph 8.0
conteggio elementi 52.800 /mmc

motilità (1 ora) 65%
motilità classe A 23 %
motilità classe B 39 %
motilità classe C 3 %
motilità classe D 35 %

forme normali 12 %
forme anomale 88 %
forme immature rare
agglutinazione assente
leucociti minori di 1000 /mmc

Ci pare di capire che c'è un problema di motilità e soprattutto di teratospermia.
Vorremmo chiedere il Vostro parere (siamo in attesa della visita andrologica che è fissata tra 15 gg).

Si tratta di un liquido seminale fertile?
Quante probabilità ritenete ci possano essere di riuscita?
Da cosa potrebbero essere causate queste anomalie?
Sono curabili? In che modo?

Mio marito ha 38 anni e io 35. Cerchiamo un bambino da circa 1 anno e io mi sono già sottoposta ai dovuti controlli e tutto è risultato nella norma.

Vi ringraziamo in anticipo per la Vostra disponibilità!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,lo spermiogramma non presenta particolari problemi,sia quantitativi che qualitativi,e ,potenzialmente, può essere considerato fertile.Nessuno,su questa terra,può dire se e quando rimarrà incinta ma,su questa terra,esistono degli specialisti,gli andrologi,che possono ottimizzare il potenziale di fertilità del maschio e,quindi,della coppia.L'erà matura della coppia non consente di perdere tempo prezioso e di affidarsi solo al caso ed alla fortuna.E'stato mai visitato da un andrologo,suo marito?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dott.Izzo e grazie per la Sua cortese risposta.
Sicuramente mi rincuora leggere sul Suo commento che lo spermiogramma non presenta particolari problemi. Temevo che la teratospermia che è emersa fosse di una forma grave, ma se Lei ritiene che possa essere in qualche modo corretta con una cura prescritta dallo specialista già sono buone notizie!
Mio marito non è mai stato visitato da un Andrologo in quanto abbiamo deciso di avere un figlio da poco tempo. Io ho assunto anticoncezionali per 12 anni, ho smesso due anni fa e da 1 anno cerchiamo un figlio, quindi non c'era modo di sospettare anomalie prima d'ora. Certamente il mio ciclo ancora irregolare (36 gg) non aiuta. Purtroppo a volte si fanno delle scelte di vita e così a noi è capitato di scegliere la maternità molto tardi, dopo parecchi anni di matrimonio...adesso cercheremo di seguire il Suo consiglio e di non perdere altro tempo prezioso!
Abbiamo fissato una visita andrologica fra 15 giorni...
Grazie, saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non ho detto che la terapia curi la teratospermia.La terapia,se non e' dettata da una diagnosi,non puo' essere corretta.Ci aggiorni dopo la visita andrologica.Cordialita'