Utente 309XXX
Buongiorno,

vorrei chiedere gentilmente una valutazione di uno spermiogramma (WHO 2010) e spermiocultura a fini procreativi:

GIORNI ASTINENZA:4
COAGULO:PRESENTE
LIQUEFAZIONE:COMPLETA
VOLUME(ML): 3ML
VISCOSITA':NORMALE
PH:8
ASPETTO:NORMALE
CAMPIONE:COMPLETO
N. SPERMATOZOI TOT.: 24 MILIONI*
N. SPERMATOZOI/ML: 8 MILIONI*
MOTILITA' TOTALE: 60%
PROGRESSIVI:45%
NON PROGRESSIVI:15%
IMMOBILI 40%
FORME NORMALI:18%
FORME ANORMALI:82%
TZI:1.24
SDI:1.02
ANOMALIE TESTA:68%
ANOMALI COLLO:18%
ANOMALIE CODA:6%
RESIDUI CITOPLASMICI:10%

ESAME COLTURALE
CRESCITA MICROBICA: PRESENTE
CARICA BATTERICA:DISCRETO NUMERO
SI ISOLA: ESCHERICHIA COLI
RICERCA MICETI:NEGATIVA

Specifico che il suddetto esame è stato effettuato nel mese di Gennaio. Prima di questo esame ho provato per circa 5 mesi con mia moglie ad avere un bambino con risultati negativi. Recatomi dall'urologo mi è stato prescritto l'antibiotico Levofloxacina (500) per 10 gg e Levofloxacina (250) per altri 10 gg. L'urologo, dopo visita ai testicoli mediante palpazione, e valutando il quadro complessivo mi ha indicato che lo spermiogramma era buono di non preoccuparmi visto la mia giovane età e quella di mia moglie (più giovane di qualche anno di me).

Abbiamo riprovato per altri mesi ad avere un bimbo ma ancora con esiti negativi (in tutto diciamo che ci stiamo provando quasi da 1 anno). Ultimamente mi si è ripresentato un bruciore durante la fase di minzione, un bruciore anche all'ano. L'urologo mi ha indicato di rifare gli esami esame urine e spermiogramma con coltura).

Prima domanda: come valuta lo spermiogramma? sono preoccupato per il n. di spermatozoi. Anche se c'è una discreta motilità, l'esiguo numero potrebbe essere un problema ai fini riproduttivi (questo lo chiedo lato mio, sono conscio che mia moglie dovrà effettuare anche lei le analisi del caso)? Se sì la situazione potrebbe essere migliorata?

Seconda domanda:ammesso che vi sia nuovamente presente un escherichia coli (o un'altra infezione) questa potrebbe compromettere la produzione di spermatozoi? Cioè debellando completamente l'escherichia coli il numero potrebbe aumentare?

So che non potrà dirmi molto non avendomi visitato fisicamente.. In attesa di effettuare gli esami prescritti e della visita dallo specialista volevo solo pochi chiarimenti in quanto questa situazione mi genera uno stato di forte stress. Grazie mille.

Saluti


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

Purtroppo anche se spesso viene indicato che l'esame seminale segue i criteri WHO questo i realta' non avviene e nel suo caso e' facile valutarlo solo confrontando la percentuale di forme anomale che dovrebbe essere dell'82% quando invece sommando le varie forme anomale (anomalie testa, ecc.) La somma arriva addirittura al 102%, errore, dimenticanza, incapacita' ........forse e' meglio ripetere l'esame in un centro dedicato aproblematiche riproduttive e poi se vuole ci puo' far sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Scusi errore mio di battitura... ANOMALIA TESTA:48%. Lo devo lo stesso ripetere in un altro centro? più che altro il nuovo spermiogramma che dovrei fare a gg l'ho già prenotato nello stesso centro... Però adesso mi ha fatto sorgere il dubbio...

Per le domande che le ho posto, ammesso che sia attendibile il suddetto esame, potrebbe anticiparmi gentilmente qualcosa?

La ringrazio per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Quindi si tratta di una oligozoospermia e una dispermia da eschericchia coli, andrebbe ripetuto esame culturale dopo almeno due settimane dalla fine della terapia e poi se negativa ripeta esame seminale in altro centro dedicato che segua i criteri WHO, cosi' ci toglieremo ogni dubbio.

Ancora cordialita'
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Aggiungo che ho sentito telefonicamente il laboratorio in cui ho effettuato lo spermiogramma il quale mi garantisce che venga effettuato secondo i criteri WHO, infatti bviene proprio messo in evidenza nel referto datomi. Nel mio caso la somma è 82% per mio errore di battitura (anomalie teste 48% invece che 68%) però la dottoressa con cui ho parla mi ha indicato che vi sono casistiche in cui la somma delle sottocategorie può essere maggiore del conteggio totale delle forme anormali in quanto uno spermatozoo può avere per es. sia anomalie sia di testa che di coda.

Grazie ancora
[#5] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Seguirò il suo consiglio.

La terapia l'avevo seguita a Gennaio,antibiotico Levofloxacina (500) per 10 gg e Levofloxacina (250) per altri 10 gg. Solamente che l'urologo mi aveva indicato che non era necessario effettuare ulteriori esami. Adesso ho bruciore durante la minzione e bruciore all'ano. Ho già prenotato spermiogramma + coltura + esame urine.

Volevo chiederle se, ammesso che abbia nuovamente un'infezione da eschericchia coli, se può essere debellata completamente o è difficile? E, soprattuto, una volta debellato saranno ripristinate le mie funzionalità procreative (ammesso che la causa dell'oligozoospermia sia l'eschericchia coli)? Ultima domanda: nella mie attuali condizioni la fecondazione naturale, a livello TEORICO (ammesso che mia moglie non abbia particolari problemi) sarebbe comunque possibile?

Mi scusi per le numerose domande, la ringrazio è molto gentile.

[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certo ma deve essere specificato, e nel suo caso non lo era, comunque chiarito che si trattava di errore se lo desidera, segua quanto le ho consigliato.

Cordialita'
[#7] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ci siamo incrociati con le domande:

Seguirò il suo consiglio.

La terapia l'avevo seguita a Gennaio,antibiotico Levofloxacina (500) per 10 gg e Levofloxacina (250) per altri 10 gg. Solamente che l'urologo mi aveva indicato che non era necessario effettuare ulteriori esami. Adesso ho bruciore durante la minzione e bruciore all'ano. Ho già prenotato spermiogramma + coltura + esame urine.

Volevo chiederle se, ammesso che abbia nuovamente un'infezione da eschericchia coli, se può essere debellata completamente o è difficile? E, soprattuto, una volta debellato saranno ripristinate le mie funzionalità procreative (ammesso che la causa dell'oligozoospermia sia l'eschericchia coli)? Ultima domanda: nella mie attuali condizioni, con gli attuali valori dello spermiogramma, la fecondazione naturale, a livello TEORICO (ammesso che mia moglie non abbia particolari problemi) sarebbe comunque possibile?

Mi scusi per le numerose domande, la ringrazio è molto gentile.
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certo che puo' essere debellata e poi ci vuole pazienza e aspettare di ripetere l'esame seminale dopo almeno tre mesi dalla fine della terapia e quindi solo in quel caso sara' possibile stabilire la responsabilita' evntuale dell'infezione, e per concludere livello teorico tutto e' possibile ma un conto e' la teoria ed altro e' la pratica.

Ancora cordialita'
[#9] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ok grazie mille. Le farò sapere.

Buona giornata
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego quando vuole siamo a disposizione.

Cordialità
[#11] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,

volevo aggiornarla su quanto fatto. Ho effettuato urinocoltura (esito negativo), una visita andrologica nella quale mi è stato prescritta una spermiocoltura ed un massaggio prostatico con relative analisi delle secrezioni prostatiche. A giorni effettuerò la spermiocoltura; nel frattempo però ho costante prurito e bruciore all'ano in particolare durante la defecazione (con un episodio di sanguinamento di color rosso tenue dopo la defecazione) e correlato bruciore al glande durante la minzione.

Essendo l'episodio di sanguinamento SUCCESSIVO alla visita andrologica (nella quale non è stata effettuata esplorazione rettale) volevo cortesemente un consiglio: secondo Lei, bastano questi esami o è necessaria un'ulteriore visita (proctologica)? Dal massaggio prostatico possono essere evidenziate eventuali emorroidi?
L'eventuale prostatite potrebbe essere causata dalla presenza di emorroidi?

La ringrazio in anticipo per la disponibilità.



[#12] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
aggiungo che l'episodio di sanguinamento è stato caratterizzato dalla presenza di leggere striature nella carta igienica dopo la defecazione.

Grazie ancora
[#13] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La prostatite non ha alcuna correlazione con eventuali emorroidi, e comunque la sintomatologia anale meriterebbe un approfondimento proctologico per valutere di cosa si tratta, per il resto attenda esiti degli esami culturali e segua le indicazioni dello specialista.

Ancora cordialita'
[#14] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,

volevo aggiornarla sulla mia situazione. Effettuata spermiocoltura (negativa) ed esame citologico su secreto prostatico dopo massaggio prostatico (negativo).

ECODOPPLER:
testicolo sinistro 33x23x15,1 mm ad ecostruttura omogenea normoecogena, con un unico spot iperecogeno e grossolano tralcio ipoecogeno transmediastinico color positivo. Ilo normoecogeno, rete testis regolare. Caput epididimario di spessore pari a 3,7 mm ad ecostruttura omogenea normoecogena; corpus di 2mm, cauda di 2,6 mm.

Testicolo destro di 40,3x27,2,18,5mm ad ecostruttura omogenea normoecogena, con alcuni spot iperecogeni intraperenchimali. Ilo normoecogeno, rete testis regolare.
Caput epididimario di spessore pari a 6,6 mm ad ecostruttura omogenea ipoecogena; corpus di 1,9 mm cauda di 3mm.

In clinostatismo:
-vene al plesso pampiniforme di destra di spessore amssimo fino a 1,4mm
-vene al plesso pampiniforme di sinistra di spessore amssimo fino a 2,4mm
-vena spermatica interna sinistra, all'orifizio inguinale esterno, di spessore massimo fino a 1,9mm.

In ortostatismo, a livello del plesso pampiniforme sinistro, reflusso venoso basale durante Valsava, ad eccezione di unica determinazione di reflusso venoso basale a tratti discontinuo fino a 2cm/sec che aumenta in Valsava. A livello della vena spermatica interna sinistra all'orifizio inguinale sterno, reflusso venoso in valsava.
A livello del plesso destro, non reflussi rilevanti.

Faccio presente che da piccolo sono stato operato al testicolo sinistro con asportazione di di un teratoma.

Premesso che andrò il prima possibile dallo specialista come giudica i suddetti esami (in particolare l'ecodoppler testicolare, di cui ho capito ben poco)?

Grazie

Buona giornata
[#15] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
sembrerebbe essere presente un varicocele sn e quindi sarà il suo specialista a proporle il giusto percorso terapeutico.

Ancora cordialità
[#16] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ok.
Ultima cosa:tenendo presente che dalla palpazione l'andrologo non aveva riscontrato grandi problemi e mi aveva riferito di vederci tra 6 mesi indicandomi un integratore da assumere ed effettuare successivamente spermiogramma, dal referto indicato Le sembra un varicocele importante o meno ?(glielo chiedo non essendoci indicato il grado) Secondo Lei dovrei recarmi immediatamente dallo specialista o attendere i 6 mesi? Eventualmente oltre all'intervento chirurgico esistono altre terapie sostitutive?

Grazie ancora

Saluti
[#17] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
dovrebbe trattarsi di un varicocele di II°, tuttavia
come già detto nelle pracedenti, ripeta esame seminale entro tre mesi dal primo esame e poi si consulti con lo specialista.

Cordiali saluti
[#18] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ok grazie mille. Farò come consiglia.

Buona giornata
[#19] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego